c3-2

Analisi critica della Citroen C3

Non c’è altra automobile da 399 cm come la nuova Citroen C3: è comoda, va molto bene e offre tanto spazio per passeggeri e bagagli.
Attenzione ai motori perché c’è ne è uno che va tanto meglio…
Della C3 si è scritto già tanto. Che ha sedili super comodi; che ha il bagagliaio più grande della categoria; che è cresciuta fino a 399 cm di lunghezza; che chi siede dietro anche se alto sta comodo nonostante abbiano abbassato il tetto; che può avere una telecamera per fare foto ma soprattutto fornire un filmato in caso di incidente; che ha copricerchi che sembrano veri cerchi in lega (eccezionali in città perché se si strisciano su un marciapiede la spesa per riparli è davvero esigua); che…dovrebbe essere molto silenziosa e ben ammortizzata perché in Citroen hanno investito molto per renderla comoda. Si è usato il condizionale sul comfort perché non si era ancora provata ma solo studiata da ferma e ascoltato chi l’ha realizzata e rifinita.
Ora però, non è più così, quindi via all’indicativo anche sulla tenuta di strada, sulla guida…sullo sterzo, sulle sospensioni, sui freni e sui motori oltre naturalmente sul comfort. Per il momento si sono provati solo i benzina, perché i Diesel non c’è stata occasione (sono due, da 75 o 100 CV) e la versione a GPL arriverà più avanti assieme a un nuovo sistema di frenata d’emergenza per tutte le velocità. Al volante della C3 1.2 3 cilindri turbo 110 cavalli si apprezza la calibratura del nuovo sterzo, perfetto in città ma anche alle velocità autostradali. In città dopo una svolta torna con dolce progressione autonomamente, tra le curve è un preciso compasso: cosa volere di più? Il motore ha una dolcezza d’erogazione accompagnata da una generosa spinta che non fa mai desiderare qualcosa in più. I freni a 4 dischi sono una garanzia anche perché ben dimensionati e si apprezza molto il feeling che fin da subito si instaura con il pedale molto progressivo e ben tarato.
La tenuta di strada è molto buona, per una sicurezza superiore alla media: la C3 trova subito l’appoggio in curva e mantiene fedele la traiettoria. Se si deve intervenire per un imprevisto su direzione o velocità nessun problema. Per quanto riguarda il comfort sia sospensivo sia acustico il passo fatto è di quelli importanti. L’abitacolo è davvero ben isolato e solo alle alte velocità inizia a sentirsi il fruscio dell’aria sulla carrozzeria e sul parabrezza. Abbiamo provato la nuova C3 anche con l’1.2 3 cilindri senza turbo da 82 cavalli dall’erogazione un po’ bizzarra (al rilascio della frizione promette molto poi si siede e quindi riparte). Va bene anche con 82 cavalli anche se dopo aver provato il perfetto equilibrio della 110 cavalli e sapendo della differenza di costo tra l’1.2 da 82 cavalli e l’1.2 110 cavalli di 1500 euro, di certo non pochi, viene da dire che saranno soldi davvero ben spesi, perché con il motore più potente la C3 è come se diventasse un’auto di categoria molto superiore a quello che in realtà è, con tutti i vantaggi del caso, per un impiego davvero totale e, cosa da non trascurare, con consumi praticamente identici nell’uso con quelli della versione meno potente.
Inoltre con l’1.2 110 cavalli si hanno anche 4 freni a disco. Per essere più chiari, piuttosto che spendere in “gadget” si investa sul motore che fa viaggiare meglio e da’ anche più sicurezza perché più potente. Infine alcune note: per quanto riguarda la telecamera e il suo uso in Citroen potevano fare meglio e mettere un tasto sul volante per scattare, perché dove è adesso (alla base del supporto) non è di immediata individuazione e comporta distrazioni; sulla plancia ci sono gli sfoghi della climatizzazione per indirizzare l’aria sul parabrezza, generano piccoli riflessi con il sole, nulla di grave ma anche qui si poteva fare meglio; sulle porte e sempre sulla plancia c’è gran utilizzo di plastica dura ma, nel complesso, viene percepita poco, perché ci sono altri materiali di qualità e finiture curate con colori che catturano la vista, quindi viene da dire che nel complesso sono più facili da pulire e non danno fastidio, anzi alla fine si apprezzano per la serie: diamo valore alla sostanza; i sedili sono comodi nelle forme e con tessuti molto traspiranti, sono il nuovo punto di riferimento per le compatte e merita citazione il poggia braccio regolabile. Comoda, svelta, funzionale, curata, la nuova Citroen C3 svetta in tutte le voci: ha proprio convinto su tutto. Dallo stile al comportamento. Insomma se state valutando un’auto attorno ai 4 metri consideratela e bene perché vale tanto.

CARATTERISTICHE TECNICHE :


Lunghezza: 3,99 m

Larghezza;1,75 m

Altezza : 1,47 m

Passo : 2,54 m

Volume del bagagliaio : 300 L

c3-1

c3-3

1 commento
  1. enzo
    enzo dice:

    Auto molto carina …. acquistata febbraio 2017 comoda e spaziosa … L unica cosa dove vi è scappato un sorriso molto sarcastico sulla precisione dello sterzo … Io e ‘ dal mese di maggio che sto cercando di risolvere problema allo sterzo .. nn ritorna al centro e di conseguenza l auto marcia storta .. recato due volte in centro assistenza con nessun successo cambiato centro assistenza idem .. ora a luglio sono prenotato per ennesimo controllo … come si dice chi vivrà … vedrà . Speriamo nella serietà e professionalità citroen.

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *