Int_engine_aw_2015

Tre motori a tre cilindri nei primi tre posti dell’ ”Engine of the Year 2015”

La giuria dell’ “International Engine of The Year 2015”, giunto alla 17esima edizione, ha eletto i migliori motori in 11 diverse categorie, votati da 65 esperti provenienti da 31 paesi. Analizzando l’elenco dei primi piazzati, dove ci sono tre propulsori con 3 cilindri, è evidente che sono stati premiati i motori che hanno come primo obiettivo il risparmio di carburante e la riduzione delle emissioni.

Il vincitore assoluto è stato il tre cilindri turbo di 1.5 litri da 231 CV della BMW i8.

Tra tutti i premiati, ci sono “i soliti noti” Tesla, McLaren e Ferrari nelle varie categorie di appartenenza, ma la vero trionfatrice, abbiamo detto, è stata la BMW, che si è aggiudicata ben tre categorie e più l’assoluto. In evidenza anche la Ford che con l’1.0 Ecoboost, che per tre anni consecutivi era stata davanti a tutti, in questa edizione si è confermata nella sua categoria.

Il tre cilindri turbo di 1.5 litri da 231 CV della BMW i8, integrato nel powetrain plug-in hybrid, dunque, è stato eletto “Motore dell’anno”, battendo di misura il dominatore delle edizioni precedenti: l’ 1.0 Ecoboost della Ford. BMW con lo stesso propulsore è stata premiata anche con il “New Engine”, davanti al V8 di 4.0 litri biturbo della Mercedes-AMG GT e il V8 di 3.9 litri della Ferrari California T.

Classifica assoluta:

1 – BMW 1,5 litri a tre cilindri benzina-elettrico ibrido: (BMW i8 (362 CV)) – 274 punti

2 – Ford 1.0 a tre cilindri turbo: (Ford Fiesta, B-Max, C-Max, , Fiesta (140 CV), Mondeo, EcoSport (125 CV ) Tourneo (100 CV)) – 267 punti

3 – PSA Peugeot Citroen 1.2 turbo tre cilindri: (Peugeot 208 (110 CV), 308 (110 CV, 130 CV), Citroen C3, DS3, C3 Picasso, C4 Cactus (110 CV), C4, DS4 (110 CV, 130 CV)) – 222 – punti

Le altre categorie :

Green Engine. Per il secondo anno consecutivo alla Tesla, in particolare alla piattaforma totalmente elettrica da 700 CV della Model S P85D.

Performance Engine. Prima la Ferrari per il quinto anno consecutivo, grazie al V8 di 4.5 litri da 605 CV della 458 Speciale, davanti al V8 di 4.0 litri biturbo della Mercedes-AMG GT

Fino a 999 cc. Per il terzo anno consecutivo la Ford prima nella categoria “Sub 1-litre” con il suo Ecoboost di 999 centimetri cubi sovralimentato. Sul podio sono saliti l’analoga unità della Opel e il due cilindri range extender della BMW i3. Solo quinto il TwinAir Fiat, che ha preceduto lo 0.9 TCe dell’Alleanza Renault-Nissan.

1.0-1.4. Il tre cilindri di 1.2 litri Puretech da 130 CV del Gruppo PSA ha messo in fila tutti i 1.4 TSI del Gruppo Volkswagen, dalla seconda alla quinta posizione.

1.4-1.8 litri. Altro riconoscimento per il 1.5 turbo da 231 CV della BMW i8, davanti al 1.8 TSI del Gruppo Volkswagen e il 1.6 THP sviluppato dalla stessa BMW in collaborazione con PSA, che dal 2007 al 2014 aveva sempre dominato questa classifica.

1.8-2.0 litri. Come nel 2014 a Mercedes-Benz con il 2.0 Turbo da 360 CV proposto sulla Classe A 45 AMG e sulle medesime versioni di CLA e GLA. Solo sesto posto di categoria per il 1.750 da 240 CV dell’Alfa Romeo 4C.

2.0-2.5 litri. Audi con il cinque cilindri di 2.5 litri TFSI dei ha dominato questa categoria per il quinto anno consecutivo. La nuova versione è l’Euro 6 da 367 CV della nuova Audi RS 3 Sportback. Al secondo posto troviamo il 2.2 diesel della Mazda e al terzo il 2.3 Ecoboost turbo benzina della nuova Ford Mustang.

2.5-3.0 litri. BMW domina anche questa categoria, con il sei cilindri biturbo da 430 CV montato su M3 ed M4. I motori della Casa tedesca hanno occupato anche il secondo, il quarto e il quinto posto, rispettivamente, con il 3.0 turbo benzina (vincitore nel 2014), con il 3.0 diesel e con il 3.0 diesel triturbo, mentre in terza posizione si è piazzato il sei cilindri boxer di 2.7 litri delle Porsche Boxster e Cayman, vincitore nel 2013.

3.0-4.0 litri. In questa classe vittoria del V8 di 3.8 litri biturbo della McLaren, al suo terzo successo consecutivo. In questo caso la concorrenza è di grande livello con il meglio della produzione attuale: il 4.0 biturbo AMG, il 3.8 boxer della Porsche, il V8 di 3.9 litri turbo della Ferrari e il 4.0 TFSI del Gruppo Volkswagen.

Oltre 4.0 litri. Sempre il V8 di 4.5 della Ferrari 458 Speciale comanda in questa categoria, che al secondo posto ospita un altro prodotto di Maranello: il V12 della F12berlinetta. I concorrenti abbastanza indietro: dal 5.5 V8 biturbo AMG, al V8 4.4 biturbo della BMW M5.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *