Le notizie, i test, i giudizi dell’auto ecologiche con alimentazioni alternative elettriche o ibride. Ed anche sui processi produttivi ecosostenubili.

Ford_VW2

Ford e VW: matrimonio in vista ?

Due dei più grandi produttori automobilistici del mondo potrebbero annunciare molto presto un’alleanza di vasta portata. L’accordo consentirà a Ford e Volkswagen di sfruttare i loro punti di forza e compensare le debolezze in un momento in cui l’industria automobilistica globale  deve affrontare, non solo le tradizionali sfide sui mercati, una pesante trasformazione tecnologica. Tra gli elementi chiave che dovrebbero … Continua a leggere...

autoelettnew

La proposta di incentivi a costo zero per chi compra un’auto nuova e ne rottama una di oltre 10 anni

Un bonus di 2.000 euro più uno sconto di altri 2.000 euro a tutti coloro che nel 2019 compreranno una nuova auto e contestualmente rottameranno un usato di oltre 10 anni. Il tutto non solo a costo zero, ma con un aumento del gettito per l’Erario e con un impatto positivo sulla crescita del Pil.

E’ questa la proposta di … Continua a leggere...

automoney

Come far crescere la mobilità elettrica in Italia

Si discutono le proposte di legge, ma qual è il miglior modo per incentivare all’acquisto di auto elettriche e ibride nel nostro Paese?

Nella manovra finanziaria è prevista l’introduzione, per la prima volta in Italia, di incentivi all’acquisto di auto a bassissime emissioni, in particolare elettriche e ibride.

Quello proposto dal Governo è un sistema bonus malus di stampo francese, … Continua a leggere...

rottamazioneauto

Per il Governo dal 2019 le auto nuove più inquinano, più sono tassate. E le vecchie ?

La Commissione Bilancio, nell’ambito della Manovra del Governo, ha approvato alcuni provvedimenti riguardanti le nuove tasse sulle automobili, che dovranno poi essere votati alla Camera e al Senato. Fra gli altri un emendamento che prevede incentivi (da un massimo di 6.000 euro a un minimo di 1.500 euro) per chi comprerà tra il 2019 e il 2021 … Continua a leggere...

pompadiesel

Scenario schizofrenico per il motore diesel

Lo scenario attorno al motore a gasolio è…schizofrenico. Alcuni marchi lo bocciano, altri continuano a proporlo come confermano gli ultimi modelli esposti a Los Angeles o provati sulle strade d’Europa e d’Africa ed i relativi servizi pubblicati nelle pagine motori del
Corriere della Sera, di Repubblica, della Stampa, della Gazzetta dello Sport, del Corriere dello Sport-Stadio, del Messaggero, del Giornale, … Continua a leggere...

Simoni

La Bertone cinese e i “benzinai del futuro”

È stata presentata nella nuova sede milanese la rinata Bertone, un nome prestigioso di cui sentiremo parlare sempre più spesso se gli ambizioni progetti annunciati si concretizzeranno nei prossimi anni. Il marchio Bertone, dopo il fallimento nel 2014 della carrozzeria torinese, è stato acquistato da uno dei più importanti gruppi industriali europei, la multinazionale francese Akka, che ha … Continua a leggere...

Fiat500Elettrica

Fca finalmente riparte con un piano industriale ambizioso, ma credibile

Ieri a Torino, nella palazzina di Mirafiori, si è tenuto il preannunciato incontro tra Fiat Chrysler Automobiles e le Organizzazioni Sindacali firmatarie del contratto collettivo.

Il tema era il futuro degli stabilimenti italiani nell’ambito degli sviluppi del piano industriale 2018-2022 presentato nello scorso mese di giugno a Balocco da Sergio Marchionne.

All’inizio dell’incontro, l’Amministratore Delegato di FCA, Mike Manley in … Continua a leggere...

seat-arona

L’opzione della mobilità a tutto gas

Prima con Fca, ora con Seat: Snam stringe accordi strategici con i costruttori allo scopo di promuovere l’utilizzo di gas naturale e biometano, oltre a progetti di ricerca e sviluppo per la mobilità sostenibile. «Nessuna guerra all’elettrico», tiene a precisare l’ad di Snam, Marco Alverà, ma la presa d’atto che, allo stato dell’arte, la tecnologia dei motori a gas, sicuramente … Continua a leggere...

demeo

SEAT crede nel metano e si allea con SNAM

Sono anni che il gruppo Fiat spinge sul metano, come migliore soluzione attualmente già disponibile per risparmiare e inquinare molto meno. I politici, come al solito, hanno avuto altro da pensare, soprattutto fare i loro interessi, e prendere decisioni drastiche, avventate e impopolari contro le automobili.

Da qualche tempo altri gruppi si sono avvicinati al metano, primo fra tutti Volkswagen … Continua a leggere...

pizzardone2

Gli stop ai diesel Euro 6? E’ ora di reagire. Ecco come

Chi ha ragione?

L’amministrazione comunale di Roma che ha deciso di bloccare il traffico per una domenica al mese, includendo le vetture Euro 6 di ultimissima generazione?

O i costruttori che, attraverso Unrae, con il consenso anche di Unione petrolifera, bocciano drasticamente questa iniziativa, soprattutto alla luce dello stop anche ai sopracitati motori?

Una decisione, sottolinea Unrae, “…di corto respiro … Continua a leggere...

EZ-PRO

Video Intervista: Renault EZ-PRO

Francesco Fontana Giusti ci spiega “Renault EZ-PRO” la visione della casa francese a proposito della mobilità del trasporto urbano del futuro prossimo

 … Continua a leggere...

metanospina

L’auto a metano, una vita da mediano

L’auto a metano è in panne. Nel senso che a ottobre le vendite in Italia hanno registrato un crollo inaspettato: -62,7/%. Doveva essere il momento del decollo, approfittando del crollo delle vendite di auto a gasolio (-27%). E invece…

Vendite di auto ‘alla spina’ alla pari col metano

Anche in un momento in cui gli automobilisti si orientano verso veicoli … Continua a leggere...

CapeCanaveral

Il futuro dell’auto invita il cliente a…Cape Canaveral

Per gli analisti le vendite di auto elettriche toccheranno i 41 milioni di unità entro il 2040, arrivando a rappresentare il 35% delle vendite complessive di auto nuove nel mondo. Previsioni rosee o flop nelle previsioni?

Un dato è certo: l’auto non sarà più quella primordiale inventata da Fiat o da Ford. E l’evolversi delle tecnologie invita il cliente a…Cape … Continua a leggere...

mobilitafutura

L’indagine. Mobilità del futuro: Cina avanti, Italia quasi ultima

Il report di Roland Berger: l’obiettivo è chiaro, ma non la strada per arrivarci. Infrastrutture inadeguate e norme arretrate i freni per il nostro Paese.

La mobilità del futuro, al momento, sembra una sfida più grande di noi. L’Italia è in netto ritardo: nel resto del mondo la rivoluzione è già in atto, e l’obiettivo è chiaro per … Continua a leggere...