Le notizie, i resoconti, le indiscrezioni sull’economia che ruota intorno al mondo dell’auto

2Insegna-FCA

Bene il piano FCA, ma qualche domanda l’avrei

Dunque Mike Manley e soprattutto il nuovo capo EMEA di FCA, Pietro Gorlier, hanno parlato. Era dalla prematura è drammatica dipartita di Sergio Marchionne che non arrivavano messaggi sul futuro degli stabilimenti italiani, dei progetti e dei programmi, e va detto che nell’ambiente il nervosismo era palese.

Adesso invece sappiamo due cose importanti: che FCA vuole investire una cifra molto … Continua a leggere...

autoelettnew

La proposta di incentivi a costo zero per chi compra un’auto nuova e ne rottama una di oltre 10 anni

Un bonus di 2.000 euro più uno sconto di altri 2.000 euro a tutti coloro che nel 2019 compreranno una nuova auto e contestualmente rottameranno un usato di oltre 10 anni. Il tutto non solo a costo zero, ma con un aumento del gettito per l’Erario e con un impatto positivo sulla crescita del Pil.

E’ questa la proposta di … Continua a leggere...

rottamazioneauto

Per il Governo dal 2019 le auto nuove più inquinano, più sono tassate. E le vecchie ?

La Commissione Bilancio, nell’ambito della Manovra del Governo, ha approvato alcuni provvedimenti riguardanti le nuove tasse sulle automobili, che dovranno poi essere votati alla Camera e al Senato. Fra gli altri un emendamento che prevede incentivi (da un massimo di 6.000 euro a un minimo di 1.500 euro) per chi comprerà tra il 2019 e il 2021 … Continua a leggere...

pompadiesel

Scenario schizofrenico per il motore diesel

Lo scenario attorno al motore a gasolio è…schizofrenico. Alcuni marchi lo bocciano, altri continuano a proporlo come confermano gli ultimi modelli esposti a Los Angeles o provati sulle strade d’Europa e d’Africa ed i relativi servizi pubblicati nelle pagine motori del
Corriere della Sera, di Repubblica, della Stampa, della Gazzetta dello Sport, del Corriere dello Sport-Stadio, del Messaggero, del Giornale, … Continua a leggere...

intenzioniAcquistoUsato

Usato: il diesel è sempre la prima scelta degli italiani, ma nelle grandi città si preferiscono le auto a benzina

Le limitazioni poste in essere dalle amministrazioni alla circolazione delle auto diesel stanno modificando le abitudini di acquisto degli italiani, ma l’usato, al contrario del nuovo, continua a registrare il segno positivo.

Secondo il Centro Studi di AutoScout24 (www.autoscout24.it), il portale di annunci auto e moto, leader in Europa, nel mese di novembre il diesel rappresenta ben il 61% delle … Continua a leggere...

seat-arona

L’opzione della mobilità a tutto gas

Prima con Fca, ora con Seat: Snam stringe accordi strategici con i costruttori allo scopo di promuovere l’utilizzo di gas naturale e biometano, oltre a progetti di ricerca e sviluppo per la mobilità sostenibile. «Nessuna guerra all’elettrico», tiene a precisare l’ad di Snam, Marco Alverà, ma la presa d’atto che, allo stato dell’arte, la tecnologia dei motori a gas, sicuramente … Continua a leggere...

quagliano

Incentivi a costo zero per gli automobilisti obbligati a cambiare l’auto

Un bonus di 2.000 euro più uno sconto di altri 2.000 euro a tutti coloro che nel 2019 compreranno una nuova auto e contestualmente rottameranno un usato di oltre 10 anni. Il tutto, non solo a costo zero, ma con un aumento del gettito per l’Erario e con un impatto positivo sulla crescita del Pil.

E’ questa la proposta di … Continua a leggere...

demeo

SEAT crede nel metano e si allea con SNAM

Sono anni che il gruppo Fiat spinge sul metano, come migliore soluzione attualmente già disponibile per risparmiare e inquinare molto meno. I politici, come al solito, hanno avuto altro da pensare, soprattutto fare i loro interessi, e prendere decisioni drastiche, avventate e impopolari contro le automobili.

Da qualche tempo altri gruppi si sono avvicinati al metano, primo fra tutti Volkswagen … Continua a leggere...

nuovoBolloAuto2019

Nuovo bollo: il lato oscuro che tormenta il Governo

Stanno girando nei corridoi romani diverse simulazioni sul come potrebbe cambiare a breve la tassa di possesso sulle automobili. Per tante ragioni il sistema attuale non convince più perché non è più considerato in linea con i tempi, ma tutte le soluzioni alternative paiono nascere e morire nel giro di pochi giorni.

Qual è il fine che si vuole dare … Continua a leggere...

arsuv

I SUV diesel sono le auto “premium” più richieste (69,5%). Alfa Romeo Stelvio la preferita

Se per il mercato auto Italia il 2018 sarà un anno di consolidamento dei risultati raggiunti nel 2017, senza riuscire a raggiungere i 2 milioni di immatricolazioni complessive, la nicchia rappresentata dal segmento “premium” mantiene la sua fetta di mercato e conserva un identikit ben preciso. Secondo i dati dell’Osservatorio sulla ricerca dell’auto online del portale DriveK (https://www.drivek.it), attivo … Continua a leggere...

bollo

Cambia il bollo auto: più inquini più paghi ?

Si torna a parlare della modifica del modo di pagare la tassa di possesso dei veicoli,  il famigerato “bollo”.

Non in tutti i Paesi europei si paga questa tassa come da noi. I sistemi sono molto diversi, ad esempio, invece che sulla potenza del veicolo, ci si basa sulle emissioni e/o sui consumi dichiarati in fase di omologazione.

Da noi … Continua a leggere...

acquaplaning

Startup italiana risolve il problema dell’acquaplaning

Per fortuna nel nostro Paese c’è anche chi non sfila, non scende in piazza, non fa comizi ne promesse, non insulta chi la pensa in modo diverso dal suo, e al contrario usa tutte le proprie energie per fare qualcosa di intelligente, di utile.

A Torino esiste I3P un “Incubatore d’imprese” del Politecnico. È uno dei principali incubatori europei e … Continua a leggere...

metanospina

L’auto a metano, una vita da mediano

L’auto a metano è in panne. Nel senso che a ottobre le vendite in Italia hanno registrato un crollo inaspettato: -62,7/%. Doveva essere il momento del decollo, approfittando del crollo delle vendite di auto a gasolio (-27%). E invece…

Vendite di auto ‘alla spina’ alla pari col metano

Anche in un momento in cui gli automobilisti si orientano verso veicoli … Continua a leggere...

gil

I “Gilets jaunes” contro il caro carburante

Pare proprio che nel nostro Paese ci si sia abituati a sopportare qualsiasi ingiustizia, qualsiasi vessazione da parte di chi ci amministra.

Non è così in Francia, dove esiste ancora uno spirito combattivo nei confronti dei soprusi. La più recente rivolta vede protagonisti i cittadini francesi che si ribellano contro il caro carburante, il cui prezzo è cresciuto negli ultimi … Continua a leggere...