Le notizie, i resoconti, le indiscrezioni sull’economia che ruota intorno al mondo dell’auto

Il business miliardario delle batterie riciclate

Le batterie dei veicoli elettrici possono avere un solo destino dopo che sono state utilizzate: il riciclo. A prevederlo è la direttiva 2006/66/CE, che fa della mobilità elettrica un ottimo esempio di economia circolare. Infatti, dopo l’impiego su ogni tipo di veicolo, le batterie vengono utilizzate per una “second life” a supporto di reti elettriche per poi venire avviate al … Continua a leggere...

Auto: gli acquisti online non decollano

“Per gli italiani test drive e trattativa con il dealer restano indispensabili”

Il 60% degli italiani continua preferire avviare e concludere in concessionaria la trattativa per l’acquisto della vettura. Tre i principali limiti dell’online percepiti: la sicurezza, l’impossibilità di testare la vettura, l’assenza della trattativa in presenza con il dealer. Online e social sono giudicati unanimemente un prezioso archivio cui … Continua a leggere...

Clima teso all’A.C. Napoli in vista delle elezioni per il rinnovo del Consiglio: ricorso al TAR, occupazione della sede e polemiche. Il voto il 27 aprile

Acque agitate a Napoli per il rinnovo del Consiglio direttivo dell’Automobile Club, previsto per giovedì 27 aprile. Dopo anni di incontrastato potere della compagine dirigenziale uscente, con a capo Antonio Coppola, prima direttore, poi ininterrottamente rieletto alla presidenza dal 2011, un gruppo di soci contestatori ha deciso di scendere in campo per proporre una lista alternativa a quella presentata dallo … Continua a leggere...

Luca de Meo riceve la Legion d’Honneur

È di questi giorni la prestigiosa onorificenza ricevuta da Luca de Meo.

Così recitano le agenzie di stampa d’oltralpe : “Luca de Meo a été décoré de l’un des plus prestigieux symboles de la République française, la Légion d’Honneur.

Le directeur général du groupe Renault a reçu l’insigne des mains du ministre de l’Economie et des Finances, Bruno Le Maire, … Continua a leggere...

TORINO DESIGN, la nuova bandiera del design italiano

Tutti conoscono i grandi nomi del design torinese, in primis Bertone, Italdesign e Pininfarina. Aziende fondate da Nuccio Bertone, Giorgetto Giugiaro e Battista Farina. Il loro talento si è anche espresso scegliendo, nel corso del tempo, designer in grado di ideare autentici capolavori. E’ il caso di persone come Aldo Brovarone in Pininfarina e Marcello Gandini in Bertone.

Come il … Continua a leggere...

Nella survey denominata “La Grande Corsa” sono stati intervistati ben 103 gestori di parchi auto

Riprendiamo l’interessante indagine effettuata dall’ Osservatorio Top Thousand che mette in evidenza la situazione che si viene a creare nel mondo delle flotte a proposito della svolta sull’elettrificazioni delle automobili.

Infrastrutture, costi incerti e situazione internazionale alla base dei dubbi dei 103 fleet manager intervistati per la survey Fleet Magazine realizzata, come detto, in collaborazione con l’Osservatorio Top Thousand.

Il … Continua a leggere...

I tedeschi tiferanno per l’Italia !?!

No, non è uno scherzo! È tutto vero: la Volkswagen è automotive partner delle nazionali italiane di calcio.

L’accordo tra la divisione italiana del brand tedesco e la Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) prevede una partnership per il biennio 2023-2024 che vedrà la casa tedesca al fianco degli Azzurri e delle Azzurre in occasione dei più importanti appuntamenti calcistici internazionali.… Continua a leggere...

#FORUMAutoMotive, dibattito sui pro e contro della transizione green

Si è svolto in settimana a Milano #FORUMAutoMotive, la due giorni di dibattiti che vuole rappresentare un movimento di opinione sui temi legati alla mobilità a motore. Questa edizione ha trattato due argomenti importanti, come la revisione del codice della strada per una maggiore sicurezza e lo stop ai motori endotermici nel 2035.
#FORUMAutoMotive è iniziato con una tavola rotonda … Continua a leggere...

Si ritorna a parlare di Bluetec, l’ex SicilFiat

Da fabbrica modello, quando era gestita daTorino (si costruivano nell’area di Termini Imerese, a 40 km da Palermo, 500, 126, Panda, Tipo, Punto e Lancia Ypsilon) al commissariamento, alla vicenda giudiziaria che ha coinvolto l’ex amministratore delegato Roberto Ginatta per la mancata reindustrializzazione del sito, la sottrazione dei finanziamenti stanziati dal Mise e da Invitalia (fra l’altro erano stati annunciati … Continua a leggere...

Massimo Di Risio “Personaggio dell’anno 2023 FORUMAutoMotive”

Fondatore e Presidente del gruppo DR Automobiles,  Massimo Di Risio è stato nominato “Personaggio dell’anno 2023 #FORUMAutoMotive”. Il riconoscimento sarà consegnato nel corso del prossimo appuntamento #FORUMAutoMotive del 21 marzo a Milano.

Torna il #FORUMAutoMotive in presenza, Milano, 21 marzo – Autologia

Questa la motivazione: “Imprenditore ed ex pilota, ha realizzato a Macchia d’Isernia un polo industriale dell’auto con la … Continua a leggere...

Io e l’auto elettrica: mai e poi mai, un suicidio collettivo

Ho visto la Skywell ET5, una full electric cinese che viene offerta a circa 20mila euro, cioè circa il 50% in meno di una Fiat 500 elettrica e meno della metà di una Tesla. Quando l’amministratore delegato di Stellantis (la vecchia Fiat) ha recentemente dichiarato a “Quattroruote” che i politici a Bruxelles stanno distruggendo l’industria europea dell’automobile imponendo l’elettrico, si … Continua a leggere...

Le donne scommettono sull’ibrido, e preferiscono la versatilità dei modelli crossover

  • brumbrum, rivenditore italiano di auto usate online, ha stilato una classifica delle vetture usate preferite dal pubblico femminile. Per questa statistica, brumbrum ha preso in considerazione le automobili più comprate sul sito brumbrum.it dalle proprie clienti negli ultimi dodici mesi.
  • Le city car perdono terreno rispetto alle più voluminose crossover e risulta una maggiore attenzione alla sostenibilità ambientale grazie all’alimentazione
Continua a leggere...

L’Italia è ufficialmente contraria al bando delle auto con motori termici già nel 2035, intanto Stellantis taglia altri 2000 posti lavoro

L’Italia ha dichiarato ufficialmente la propria posizione contraria alla proposta di Regolamento europeo che prevedeva il bando alla produzione di auto e van con motori termici al 2035. Il Ministro dell’ambiente e della sicurezza energetica Gilberto Pichetto Fratin, ha chiarito che «…pur condividendo gli obiettivi di decarbonizzazione, l’Italia sostiene che i target ambientali vadano perseguiti attraverso una transizione economicamente sostenibile … Continua a leggere...