Le notizie, i resoconti, le indiscrezioni sull’economia che ruota intorno al mondo dell’auto

L’invasione dei marchi cinesi: perché Tavares invoca nuovi dazi

La via della seta non è a senso unico. L’Oriente da sempre ama i nostri prodotti di lusso (agevolando l’espansione delle griffe italiane, dalla moda al food all’automotive) e ha fatto ricorso molto spesso a competenze italiane, specie nel campo del design. Ma ora ci presenta il conto. Nel settore dell’automobile l’invasione è partita alla grande. Non sono più tentativi … Continua a leggere...

A chi interessa il destino dell’industria automobilistica italiana ?

Ci fu un tempo in cui una qualsiasi notizia riguardante l’industria automobilistica italiana, anche non necessariamente di spessore nazionale, suscitava nel paese reazioni che andavano dagli scioperi indetti dai sindacati alle prese di posizione, s’intende non sempre univoche, delle forze politiche.

Preistoria?

Non proprio, anche se per trovare conferme storicamente credibili occorre risalire alla fine del secolo scorso, una data … Continua a leggere...

Auto elettrica: costi, scarsa conoscenza e tanta confusione

I costi delle auto elettriche disponibili sul mercato vengono oggi percepiti ancora come troppo elevati da gran parte degli italiani, complice anche l’incertezza economica legata allo scenario di crisi internazionale. La confusione e la scarsa conoscenza da parte dei consumatori delle caratteristiche e delle differenze tra le diverse tecnologie ne frenano una più ampia diffusione nel nostro Paese.

Sono queste … Continua a leggere...

Renault, de Meo: Rispetteremo le regole sulla CO2, ma vanno considerate tutte le tecnologie

Intervenendo al Summit digitale “Made in Italy” organizzato da Sole 24 Ore e Financial Times (4-5-6 ottobre), il CEO del gruppo Renault Luca de Meo ha parlato della propria azienda nel contesto dedicato alle strategie di sviluppo nel difficile scenario attuale.

«In questo momento in Renault c’è un coraggio e una vitalità che raramente ho visto in 30 anni Continua a leggere...

Prima i francesi

Nuovo segnale di debolezza dei sindacati, disinvolta forzatura dell’azienda, distratto disinteresse delle istituzioni?

C’è un po’ di tutto questo nella risposta sul perché Atlantis ha deciso di accordare un bonus anti rincari ai dipendenti francesi rinviando lo stesso provvedimento per gli italiani al rinnovo del contratto.

Questa mossa, passata quasi sotto silenzio, non è, come potrebbe sembrare, il risultato di … Continua a leggere...

Quale Torino nel “dopo-Mirafiori” ?

Nella fase conclusiva di una campagna elettorale distratta e smemorata sui temi urgenti e reali del paese, l’argomento ha trovato posto nei mezzi di comunicazione per poco più di ventiquattr’ore e non si può certo dire che abbia fornito grandi novità rispetto al passato.

Nei colloqui di qualche settimana fa il ceo di Stellantis Carlos Tavares, che avrebbe dovuto fornire … Continua a leggere...

Premiata la showcar Renault R5 TURBO 3E

La showcar Renault R5 TURBO 3E ha vinto il Premio assegnato dal Pubblico al concorso d’eleganza Art et Elégance Richard Mille 2022, che si è svolto il 25 settembre a Chantilly, in Francia.

R5 Turbo 3E è stata realizzata per rendere omaggio alle versioni più sportive della Renault 5, la Turbo e la Turbo 2, con una rivisitazione più moderna … Continua a leggere...

Porsche scommette sul mercato azionario

La Borsa attira i grandi marchi automobilistici. Ultimo in ordine di tempo Porsche che guarda con notevole interesse all’elettrificazione. Porsche è un marchio fondato nel 1931 da Ferdinand Porsche. La prima auto fu il Maggiolino. La prima sportiva arrivò nel 1948, era la 356. Nel 2012 Porsche è stata acquistata dal Gruppo Volkswagen.

Il marchio sportivo, di riflesso, ha pensato … Continua a leggere...

Rinasce O.S.C.A e la storia continua

La rinascita di O.S.C.A. è senza dubbio una bella notizia per gli appassionati di automobilismo.

Il marchio OSCA affonda le sue radici agli albori del motorismo, a cavallo tra l’800 ed il ‘900, quando Carlo Maserati progettò e costruì un motore per motocicli. Carlo purtroppo morì molto giovane, ma nel 1914 Giulio Alfieri fondò a Bologna le “Officine Alfieri Maserati” … Continua a leggere...

Qual è il periodo migliore per comprare o vendere auto usate?

Con i prezzi delle automobili nuove ai massimi storici, un numero crescente di consumatori si rivolge al mercato delle auto usate. Ma qual è il momento migliore per comprare un’auto o, viceversa, per venderne una? Facciamo chiarezza.

La scelta dell’auto può essere un compito semplice e divertente. Verde, rossa, grigia, elegante o sportiva, grande o piccola, stravagante o anonima: ci … Continua a leggere...

Biden inaugura Detroit e annuncia il futuro dell’auto negli Usa

Ritorna, dopo tre anni, il Salone di Detroit, cioè il NAIAS, il North America International Auto Show, la più importante rassegna motoristica al mondo insieme a quella di Tokyo. Ha aperto i battenti il 14 settembre e chiuderà domenica 25.

Ad inaugurarlo il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, grande appassionato di auto. Si è soffermato sullo sviluppo della mobilità … Continua a leggere...

SABELT festeggia i suoi primi 50 anni

Da un’idea dei giovani fratelli Piero e Giorgio Marsiaj, il 20 settembre 1972 nasce a Torino la Sabelt, acronimo di Safety Belt, azienda produttrice di cinture di sicurezza e sedili per auto.

Oggi Sabelt fornisce 7 team su 10 di Formula 1 e i principali team del Motorsport (ad esempio Ferrari, Porsche, Alpine, Cupra), e grazie ad un’attenzione nella diversificazione … Continua a leggere...

Rombano i motori nel cuore di TORINO

Con il conferimento degli Autolook Awards, i riconoscimenti dedicati alla capacità di comunicare di brand e team di tutte le specialità del motorsport, ha preso il via Autolook Week Torino, una “estensione” dei festeggiamenti per il centenario dell’Autodromo Nazionale di Monza, trasformando sino a domenica 11 settembre il centro di Torino in un museo a cielo aperto.

Un’esposizione di oltre … Continua a leggere...

Auto sempre più salate: per tanti l’acquisto sarà un problema

Le automobili costeranno sempre più care e «scordiamoci tra un po’ di pagarle meno di 20mila euro»: parola di Luca De Meo, ad di Renault Group. La conferma, quella del top manager, di quanto sta effettivamente avvenendo nel mercato. Le ragioni dei rincari: elettrificazione, dispositivi di assistenza alla guida, connettività e i nuovi rapporti tra Case madri e concessionari la … Continua a leggere...