logo_mustang

Mustang…maniaci riconosciuti

“ L’entusiasmo è il lievito che fa si che le tue speranze brillino alte nel cielo come stelle. L’entusiasmo è la scintilla nei tuoi occhi, il tuo punto di equilibrio. E’ la forza nelle tue mani, l’impulso irresistibile di volontà ed energia per eseguire le tue idee.” Henry Ford
Entusiasmo , spirito di gruppo, duro lavoro e soddisfazioni: queste quattro … Continua a leggere...

2jaguar

Mi sono innamor…auto

Per la festa di San Valentino , sabato 14 febbraio, alle ore 15,30 e  alle ore 17, il Museo Nazionale dell’Automobile di Torino, in collaborazione con la Compagnia “Teatro e Società” organizza una visita teatrale guidata alla collezione del museo con particolari riferimenti al connubio tra auto e storie d’amore.

Attori guida accompagneranno gli ospiti nel percorso per narrare storie … Continua a leggere...

2vino_cambio

L’impunità inaccettabile

Strano Paese il nostro, strane leggi. Se rubi una bicicletta, la prospettiva che ti aspetta è: processo per direttissima e condanna a 1 anno e 6 mesi di carcere. Se invece uccidi qualcuno sulla strada, provocando un incidente perché ti sei messo alla guida drogato o con un tasso alcolemico che supera di 3 volte il limite di legge (significa … Continua a leggere...

AutomotoRetro2

AUTOMOTORETRÒ 2015

Il prossimo week end prenderà il via la trentatreesima edizione di Automotoretrò a Torino, città dei motori nella quale, di motoristico – a parte la corsa in salita Cesana-Sestriere organizzata dall’AC Torino, presente alla rassegna dedicata ai veicoli storici, che aprirà i battenti domattina al Lingotto per chiuderli domenica (tutti i giorni dalle ore 10 alle 19) – è rimasto … Continua a leggere...

flag_russa

Mercato dell’auto fortemente in calo in Russia

Venti di guerra, embargo e svalutazione del rublo hanno ancora influito negativamente sulle vendite di auto in Russia. A gennaio prosegue il trend pesantemente negativo dell’anno passato. I dati forniti dall’Associazione Aeb che riguardano le vendite di gennaio, hanno registrato con 115.390 unità, un notevole calo del 24,4% rispetto lo stesso mese del 2014. Un dato che in proiezione, secondo … Continua a leggere...

Mini_72

Polvere di una stella

Ho letto il pezzo sulle Mini che ritornano in vita. Una gran bella cosa: perché ognuno è pure la sua memoria, quel che è stato anche attraverso gli oggetti che hanno accompagnato la sua vita. In modo pomposo potrei dire che ” ho avuto l’onore” di possedere una Mini, quella vera per intenderci non l’attuale o le attuali in ” … Continua a leggere...

2lancia_istituzionale

La zampata della Lancia arriva da lontano

La zampata della Lancia! A proposito della Flaminia presidenziale, ben descritta da Autologia, usata per l’insediamento del Presidente, s’è visto praticamente un festival della Lancia, marchio torinese ormai così negletto dal Gruppo Fiat che mese dopo mese ci si domanda se è destinato a sopravvivere o no.

La parata presidenziale è stata una rivincita lancista! Oltre alla citata Flaminia, chicca … Continua a leggere...

citroen_ginevra_2015

Lo stand Citroen al prossimo Salone di Ginevra sarà dettato dal nuovo posizionamento legato al benessere

Citroën, per essere fedele al proprio DNA vuol essere il marchio automobilistico che pensa al benessere a 360°. Per ottenere questo risultato  ha rivoluzionato da tempo il modo di “pensare” i prodotti e il rapporto con il cliente per offrire vetture dallo stile unico, funzionali, comode da vivere. In altre parole, con più design, più confort, più tecnologia, a costi … Continua a leggere...

sergio_500

La 500 tuttofare e la prima corsa che non si scorda mai

Si fa un gran parlare, di questi tempi, della 500 di nuova generazione. Una bella “evoluzione della specie”, declinata ora anche nella versione X, che ne ha fatto un piccolo Suv/Crossover, dopo la spaziosa L, le piccole “due porte” chiuse e cabriolet e le cattivissime versioni Abarth. Ma la piccola 500 delle origini, quella con 13 cavalli e una vocazione … Continua a leggere...

2stellina

In memoria dell’Autobianchi e d’altro ancora

A nessuno piace commemorare i fallimenti o comunque le cose che sono finite come non si pensava che potessero finire. Si potrebbe cominciare così oppure con un incipit diverso sintetizzabile più o meno in questi termini: ci fu un tempo in cui se le imprese italiane volevano espandersi, lo facevano senza allontanarsi da casa, con qualche rischio e tanta fantasia. … Continua a leggere...