Le notizie, le storie, i racconti, i giudizi sulle auto d’epoca

padova17

Padova capitale internazionale dell’auto dal 26 al 29 ottobre

Con Auto e Moto d’epoca 2017, dal 26 al 29 ottobre, Padova diventa la capitale internazionale dell’auto

L’intera città sarà coinvolta, sono previsti 250 mila visitatori e 20 marchi internazionali espositori. Sarà l’edizione dei record dopo il successo dello scorso anno con più di 100.000 visitatori nell’area fieristica e 30.000 nel Fuori Salone, 16 case automobilistiche internazionali, oltre 4500 auto … Continua a leggere...

mauto_drone-andrea-guermani

POP.UP l’auto volante sarà in esposizione al MAUTO fino al 15 ottobre

A metà tra un drone e un’automobile, in grado di viaggiare sull’asfalto ma anche di librarsi in volo sopra il traffico, il prototipo elettrico e modulare è stato studiato per rivoluzionare la mobilità urbana nel futuro.

POP.UP, il primo sistema di trasporto modulare, completamente elettrico e dunque a zero emissioni, studiato per ridurre il traffico nelle affollate megalopoli del Continua a leggere...

Ferrari 312B, la monoposto che ha cambiato la storia della F1: nei cinema solo per 3 giorni

sabLa storia di una F1 “dimenticata” che però ha creato una leggenda. Ma anche l’emozionante racconto di un restauro di un’auto da corsa d’epoca e di una sfida impossibile. Tutto questo è il film “Ferrari 312B”, nome essenziale come la sigla della monoposto, che è stato in programmazione solo per tre giorni dal 9 all’11 ottobre in molti cinema italiani.… Continua a leggere...

RobertoLoi

Muoia Sansone (Loi) e tutti i Filistei (consiglio ASI)

L’Ospite di Autologia, l’esperto giornalista Renato D’Ulisse ci racconta le recenti vicissitudine dell’ASI e del suo presidente Roberto Loi (nella foto)

 

Rivoluzione all’Automotoclub Storico Italiano: l’assemblea di sabato scorso a Torino ha votato a leggera maggioranza – circa 150 le schede che dividono i sì dai no su più di tremila suffragi – la revoca  di Roberto Loi dalla … Continua a leggere...

alfa

La vera storia dell’auto da rally che non voleva morire

Il privilegio dell’immortalità. Un fatto del tempo che solo pochissime vetture riescono a fare loro. Generalmente sono quelle protagoniste delle grandi aste, eventi nei quali queste opere d’arte su 4 ruote fanno emergere il meglio di sé: esposte come regine e raccontate in cataloghi redatti dai migliori esperti del mondo, vivono periodicamente il loro momento di celebrità per poi … Continua a leggere...

Mauto1

Ottobre al MAUTO

Dal 10 al 16 ottobre 2017  la Città di Torino promuove Torino Design of the City , una settimana di eventi, meeting, workshop, esposizioni e tour dedicati al design e organizzati nei luoghi strategici della città che stanno vivendo il fenomeno della rigenerazione urbana.
 
Anche il MAUTO sarà parte di questo ricco calendario di iniziative con il suo incredibile percorso … Continua a leggere...

1000miglia

Le auto della Mille Miglia si raccontano in una mostra “dinamica”

La Mille Miglia. Un mito incredibile, esaltato da epiche imprese, piloti eccezionali e vetture che hanno fatto la storia dell’automobilismo sportivo. Fino a poco tempo fa per vedere molte protagoniste di questa celebre gara era necessario appostarsi lungo il percorso oppure andare all’arrivo/partenza a Brescia. Assaporando il fascino della “gara” ma anche subendo una notevole confusione. Che, il più delle … Continua a leggere...

PopperMrStratos copia

Thomas Popper, Mister Stratos

Mentre il marchio Lancia sta sempre più miseramente scomparendo dal mercato automobilistico, oltre a un vivace movimento di nostalgici dei fasti sportivi, c’è molto fermento tra i collezionisti di tutti i modelli che hanno fatto la storia della casa di Chivasso, per fortuna, così non si disperde il grande patrimonio che questo marchio rappresenta.

La Stratos  è sicuramente uno dei … Continua a leggere...

Nuova-500-Rivarossi

Un’utilitaria dall’insolito destino

Autore: “L’Ospite di Autologia” Bruno Libero Boracco, direttore  di piccolegrandiruote.com.

La Fiat 500, che per distinguerla dalla omonima dell’anteguerra aveva aggiunto la denominazione nuova 500, non ebbe al suo apparire nel luglio del 1957  un buon successo, sia per il prezzo che non si discostava troppo da quello della sorella maggiore, la Fiat 600, che per numerosi difetti e … Continua a leggere...

cisitalia

Al raduno Cisitalia: pochi ma buoni

In Italia le Cisitalia rimaste sono solo 30 o poco più, ma di queste almeno un terzo è in fase di restauro e altrettante hanno proprietari che sono perlomeno coetanei della coupé 202, che proprio quest’anno ha festeggiato i 70 anni.

Si comprende così che riunire 14 vetture per il Raduno Internazionale Cisitalia 2017 è stata un’impresa titanica, anche se … Continua a leggere...

Antonella-Mandelli

Antonella Mandelli, la Signora dei rally

Affascinante e veloce. Femminile e grintosa.

Se l’icona degli Anni ’70, per l’immaginario collettivo, era rappresentata da Donatella Tominz, “mula de Trieste”, negli Anni ’80 lo è stata Antonella Mandelli. Senza alcun dubbio.

Capelli mossi, un bel viso, sempre sorridente, un fisico da indossatrice, bloccava le verifiche quando arrivava in T-shirt leggera e hot-pans, se faceva caldo, con lunghe … Continua a leggere...

crocieragialla31

Automobili e cingoli (3^ parte)

Leggi la prima parte di Automobili e cingoli

Leggi la seconda parte di Automobili e cingoli

Si viveva d’altronde nel cuore dei cosiddetti “anni ruggenti” – ruggenti certamente per le elites occidentali, per  tutto gli altri bastava l’eco – anni che borsa, speculazioni e bolle finanziarie spingevano a tutta velocità. L’ avventure degli autocingolati ne furono un tassello pittoresco ma … Continua a leggere...

troise-1

La 500 di Marianna

Per l’estate sotto l’ombrellone, il nostro Autore Sergio Troise ci propone la lettura di un racconto dedicato alla Fiat 500. Un modo originale e personale per celebrare da appassionato il 60mo anniversario dell’auto più amata dagli italiani.

La macchina con il numero 2 era ferma nel parco chiuso poco oltre il traguardo, dietro transenne sorvegliate, con un foglietto appoggiato sul … Continua a leggere...

J_Hunt-76

Trova l’intruso

La foto è del podio del GP di Spagna,a Jarama, del 1976. Il vincitore James Hunt è in compagnia di Gunnar Nilson, giunto terzo, a premiare c’è naturalmente Re Juan Carlos con la regina Sofia e il piccolo Felipe, oggi Re Felipe VI, e poi c’è “l’intruso”. Non si era mai visto sul secondo gradino del podio qualcuno che  non … Continua a leggere...