JeepAuto Jeep

Tutte le news, i test, le recensioni e la storia delle auto Jeep
Quando scoppiò la Seconda Guerra Mondiale l’esercito statunitense aveva necessità di avere un piccolo autoveicolo a trazione integrale dotato di meccanica adatta all’uso in terreni difficili da usarsi come mezzo da ricognizione e collegamento. Nel 1940 fece la sua prima apparizione il primo prototipo presentato dalla Bantam Car Company, il cui modello aprì la strada ai veicoli successivamente presentati dalla Willys e dalla Ford. Il bando venne vinto dalla Willys con la MB, ma data la necessità dell’esercito di avere un grande quantitativo di mezzi, fu richiamata la Ford che ne costruì una versione identica su licenza, la GPW (acronimo di General Purpose Willys).
Il nome Jeep deriva dall’acronimo del nome militare General Purpose Vehicle (veicolo per uso generale), pronunciato dagli statunitensi appunto Jeep.
Alla fine della guerra la storia della Jeep diventa piuttosto articolata: la Willys viene acquistata della Kaiser nel 1953, diventando Kaiser-Jeep; quest’ultima viene poi rilevata dalla American Motors Corporation nel 1970. Nel 1962 intanto nasce la Wagoneer: un grosso fuoristrada con un buono comfort e motori potenti. Nel 1974 arriva la Cherokee Chief, modello a due porte della Wagoneer. Fino al 1987 vengono lanciati nuovi modelli, dalla CJ-7 e CJ-8  (ultime discendenti dirette della MB: la Wrangler che le sostituisce è un modello inedito) fino alla seconda generazione di Cherokee: in tal data, la Chrysler acquista la AMC e registra il marchio Jeep per la costruzione di auto.

Fino al 2009, anno in cui la Chrysler passa alla Fiat, si susseguono le varie generazioni di Cherokee, Wrangler, Grand Cherokee; nascono la Commander (2006), la Compass e la Patriot. Il gruppo FCA preserva l’identità del marchio, introducendo la Cherokee, poi, la più piccola Renegade, prodotta a Melfi sulla linea della 500X e nel 2017 la nuova Compass.

2fiat

Occhio agli indiani

Il Subcontinente (oltre 1.2 miliardi di abitanti) continua a crescere: come popolazione e come forza economica. Oggi il potere d’acquisto individuale medio non supera i 300 euro mensili e la massa non può ancora permettersi un’automobile. Ma l’India studia per diventare, entro trent’anni, la prima potenza globale: più forte della Cina e degli Usa. E i costruttori guardano al futuro, … Continua a leggere...

2FcaAlfaromeo-Update

Il parere degli esperti: il nuovo Piano Industriale FCA

A seguito dell’ultima “trimestrale” 2015, Sergio Marchionne ha illustrato agli investitori internazionali l’aggiornamento del Piano Industriale FCA che aveva presentato agli investitori nel maggio 2014 e che ora si spinge fino al 2020. Ci sono tante novità che riguardano soprattutto Alfa Romeo e i ritardi dei suoi nuovi prodotti tanto attesi, a cominciare dalla Giulia. Ma ci sono anche altre Continua a leggere...

Jeep_Renegade-4x4

Jeep® Renegade eletta “4×4 dell’anno 2016” anche in GB

La Jeep® Renegade è stata eletta “4×4 dell’anno 2016” dalla rivista inglese “4×4 Magazine”, una delle pubblicazioni specializzate più prestigiose al mondo. L’ambito riconoscimento conferma le qualità del SUV compatto ormai divenuto uno dei più venduti del proprio segmento. La giuria del “4×4 Magazine” ha votato all’unanimità la Jeep Renegade  dopo aver messo a dura prova una versione Trailhawk su … Continua a leggere...

2inter-15-16

Alfa Romeo sponsor dell’Inter ?

Riprendiamo, con beneficio d’inventario, un fatto curioso che ha riportato il sito Dagospia.com:
<… va raccontato anche un episodio quasi comico, ma che rende bene la natura dei veri rapporti tra presidente e amministratore delegato del fu Lingotto. Marchionne, nel suo disperato tentativo di rilanciare il marchio Alfa Romeo, aveva trovato un accordo di sponsorizzazione con un grande club di Continua a leggere...

Mercato_Auto_Nov2015

Mercato italiano, novembre: oltre 134 mila auto nuove

Condiviso da: www.quattroruote.it

di Fabio Sciarra

Ancora un mese di forte progresso quello di novembre in Italia: il mercato delle auto nuove è cresciuto del 23,5% rispetto a un anno fa. Le 134.021 unità vendute lo scorso mese hanno portato il consuntivo da inizio 2015 verso un totale di 1.464.747 immatricolazioni, il 15,5% in più rispetto allo stesso periodo del

Continua a leggere...
2ok_EU

L’auto rallenta, ma la crescita non si ferma

A ottobre in Europa si sono venduti 1.144.109 veicoli.

Rispetto allo scorso settembre non si è assistito a una crescita del 9,8% bensì del 2,7%.
I migliori dati di vendita come incremento vedono l’Italia al primo posto con un +8,6%, seguono Spagna con un +5,2%, Germania con un 1.1%, Francia con un +1,0% mentre UK dopo un periodo in costante … Continua a leggere...

03

FCA richiama 893mila SUV e Crossover

Bisogna subito mettere in chiaro che quando una Casa automobilistica decide di richiamare alcuni sui prodotti per riparare un difetto che si è palesato dopo la produzione, ci troviamo di fronte ad un comportamento assolutamente corretto. Anzi, più richiami effettua una Casa e più dovremmo apprezzarla per la sua serietà.

Gli annunci di richiami, al contrario, spesso vengono “strillati” in … Continua a leggere...

2brands

I migliori 100 Brand al mondo

È Apple il brand numero uno al mondo, è la terza volta che si trova in testa alla speciale classifica, basata sul valore dei marchi, Top 100 Best Global Brands Ranking stilata dalla Interbrand, azienda di consulenza specializzata presente in 27 Paesi.
La società americana ha aumentato il suo valore rispetto all’anno scorso del 43% raggiungendo i 170,3 miliardi di … Continua a leggere...

Jeep-renegade

Una buona estate per le vendite delle auto in Europa, soprattutto per FCA

È proseguito anche nel periodo estivo il trend positivo del mercato dell’auto europeo. Le immatricolazioni nei 28 Paesi Ue più i tre Efta (Islanda, Norvegia e Svizzera), comunicate dalla associazione europea Acea, sono state a luglio 1.184.103 (+9,5% sullo stesso mese) e ad agosto 781.676 (+11,5%). Nei primi 8 mesi dell’anno sono state vendute 9.382.180 auto, con un bel +8,6%… Continua a leggere...

2classicdays

Tanti gioielli italiani al 10° “Classic Days” tedesco

In questo primo week end di agosto si svolge in Germania il 10° “Classic Days”, uno dei più grandi eventi dedicati alle vetture storiche che si tiene presso il castello medievale Schloss Dyck, poco lontano da Düsseldorf. Al prestigioso appuntamento dove sono attese oltre 40.000 persone, saranno presenti, con tanti preziosi esemplari d’epoca, i marchi del gruppo FCA: Abarth, Alfa … Continua a leggere...

2fca_maxi_multa

FCA, maxi-multa da 105 milioni di dollari

Condiviso da:  www.omniauto.it/

La sanzione più elevata della storia per mancanze nei richiami dei veicoli difettosi

Fiat Chrysler Automobiles deve pagare 105 milioni di dollari di multa negli Stati Uniti per non aver posto tempestivamente rimedio, in passato, a tre casi di difettosità dei propri veicoli. Non è un periodo felice, questo, per FCA, nei rapporti con NHTSA e con … Continua a leggere...

J_Cherokee_Trailhawk

Due ricercatori americani si impossessano a distanza dei comandi di una Jepp Cherokee. FCA richiama 1,4 milioni di vetture negli USA

Fiat Chrysler Automobiles ha comunicato di voler richiamare negli Stati Uniti circa 1,4 milioni di vetture equipaggiate con l’Uconnect, il sistema di infotainment che gestisce le funzioni relative alla navigazione e alla gestione dell’autovettura, attraverso alcuni apparati vitali.

“Il richiamo avviene nell’ambito della distribuzione in corso di un software che isola veicoli connessi da manipolazioni esterne che, se non autorizzate, … Continua a leggere...

5autodafe

AUTODAFÉ del 10 luglio 2015

Manca poco alle meritate vacanze.

Chissà, questa potrebbe essere l’ultima mia presenza prima delle ferie, oppure…no. Certo è, che certezze non ce ne sono mai..

Oggi auguro di cuore un futuro radioso a Lapo e a De Silva che hanno copulato e partorito una originale UP!. L’occasione è perfetta per lanciare una provocazione: vuoi vedere che tra un po’ … Continua a leggere...

Nomi_auto

Dimmi come ti chiami e ti dirò che auto sei

Potevano chiamarla Fido, oppure Billy, o anche Lucilla. Invece hanno scelto Karl. Non è un cucciolo di pastore tedesco, è un’automobile. Tedesca, anche se la fanno in Corea. Nome breve Karl, senza morbidezze. Ma che ha un suo perché. In un mondo, quello delle quattro ruote, che di perché ormai ne ha sempre meno. Ad iniziare proprio dal modo in … Continua a leggere...