Le news, le normative, i comportamenti dei governanti sulle leggi e sulla burocrazia che ruotano intorno all’auto

WEEKEND TORINESI. NO ALLE AUTO STORICHE?

Torino, bella città: vie diritte, lunghi corsi che lo sono altrettanto e una splendida verde collina che la circonda.

È però il suo problema: se arrivano venti da Est o Sud-Est – cioè Grecale o Scirocco – tutto quello che l’aria acchiappa sulla Pianura Padana durante il viaggio si ammucchia contro la collina. In città, con il cambiamento del clima … Continua a leggere...

Più di un terzo delle auto circolanti in Italia ha più di 13 anni di età

In Italia a fine 2018 circolavano ancora 13,7 milioni di autovetture (e cioè il 35,3% sul totale del parco circolante) di categoria inferiore o uguale a Euro 3. Si tratta di auto immatricolate prima del 2006 e quindi non dotate dei più recenti dispositivi di abbattimento delle emissioni inquinanti e nocive. Il dato, che emerge da uno studio su fonti … Continua a leggere...

RC auto: dopo un sinistro con torto rincari fino al 98%

In Italia vige un sistema denominato “Bonus/Malus” secondo il quale, in caso di incidente stradale chi ha torto subisce l’aumento di 2 punti nella propria classe di merito, con conseguente rincaro del costo dell’RC auto.

Ma di quanto aumenta il premio dell’assicurazione in casi come questo? Alla domanda ha cercato di dare risposta il portale web Facile.it che, analizzando un … Continua a leggere...

“No deal Brexit” un dramma anche per l’automotive

Un documento che definire allarmato è eufemistico, è stato redatto e sottoscritto da 26 associazioni europee del settore automotive sotto l’egida dell’ACEA, l’associazione dei costruttori europei. Tema al centro del testo è lo spauracchio di una “no deal  brexit” vale a dire l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione senza accordi preventivi.

Nel testo, l’ipotesi della “no deal Brexit” è assimila addirittura … Continua a leggere...

Sorpresa! Prato è la provincia italiana dove la prima classe assicurativa RC costa di più, mentre a Napoli può costare il 151% in più che a Milano

E’ Prato, con 598,55 euro, la provincia italiana con il costo più alto per assicurare un’auto in prima classe di merito.

Questo il risultato dell’analisi svolta da Facile.it su un campione di oltre 14.000 preventivi di rinnovo RC auto compilati da profili in prima classe di merito nel primo trimestre 2019

Il dato forse lascia sorpresi, ma anche l’ultimo osservatorio … Continua a leggere...

10 regole per noleggiare un’auto in sicurezza

Estate è sinonimo di vacanze e spesso di noleggio auto. Saranno infatti circa 2 milioni, secondo le stime ANIASA (l’Associazione che all’interno di Confindustria rappresenta il settore dei servizi di mobilità), i turisti che nei mesi di luglio, agosto e settembre prenderanno una vettura in noleggio per soddisfare le proprie esigenze di mobilità. Oltre 20.000 persone ogni giorno, soprattutto … Continua a leggere...

Ecco la guida per difendersi dai furti d’auto

Dopo 5 anni di costante, graduale calo, torna a crescere il numero dei furti d’auto in Italia. Secondo i primi dati elaborati dal Ministero dell’Interno, nel 2018 sono stati 105.239 gli autoveicoli sottratti, +5,2% rispetto ai 99.987 registrati nel 2017. Un’inversione di tendenza preoccupante, aggravata anche dalla percentuale di auto rubate ritrovate, ferma al 40%, (era il 44% nel 2016 … Continua a leggere...

Il prezzo della benzina: le voci che lo compongono e le accise che lo gonfiano

Il prezzo della benzina – e più in generale quelli dei carburanti – è uno dei temi più discussi dagli automobilisti italiani. Nel periodo estivo poi, complici i viaggi per esodo e controesodo, si arroventa più dell’aria d’agosto.

In questo primo scorcio di estate 2019 la situazione sembra abbastanza tranquilla: se ad inizio giugno i prezzi erano in calo, oggi … Continua a leggere...

Vigili distratti e ausiliari privati senza freni

Codice della strada: l’auspicio è che entro l’anno, dopo che se ne parla da troppo tempo, passi il giro di vite contro la distrazione e i comportamenti irresponsabili al volante. L’attesa stretta sull’abuso degli smartphone alla guida, il vizio suicida di fare dirette facebook o selfie sempre al volante, potrebbe trovare concretezza. Da parte sua, la tecnologia legata alla sicurezza Continua a leggere...

L’idea. Di Maio: abolire il bollo auto con i risparmi sullo spread

Rende 6,5 miliardi l’anno alle Regioni. E’ la tassa più odiata, ma nessuno riesce ad eliminarla: ecco perché

Antico sogno degli italiani e perenne promessa politica di qualunque governo degli ultimi dieci anni: l’idea di abolire il bollo auto non tramonta mai. L’ultimo a rilanciarla è Luigi Di Maio che ieri, nel corso di una trasmissione della Rai, ha collegato … Continua a leggere...

Cretina al volante se la cava con 61 euro. Ma così non va bene

Le follie al volante si moltiplicano invece che ridursi e questo è davvero difficile da accettare. L’ultima di cui sono venuto a conoscenza è capitata a pochi passi da casa mia, in una via molto trafficata del centro di Bologna.

Una signora non più giovanissima per via dei 63 anni sulla carta d’identità è stata fermata da una pattuglia di … Continua a leggere...

Guerra al diesel, in 4 mesi lo stato ha incassato 139 milioni in più da chi compra auto benzina!

Come era la storia delle meno accise per tutti?

In campagna elettorale, si sa, si dice di tutto. Poi alla prova dei fatti cambia la musica. E che musica, perché da benzina e gasolio, quindi con le accise, lo Stato incassa molti soldi, ovvero il 17 per cento del gettito fiscale, ammontante a svariati miliardi di euro. C’è poi un … Continua a leggere...

Danni causati ad un’auto in sosta: se non c’è il proprietario 1 automobilista su 6 scappa

Procurare un danno ad un’auto in sosta, durante una manovra di parcheggio, in assenza del suo proprietario è un fatto piuttosto frequente.

Ma come si comportano gli italiani al volante una volta fatto il guaio?

La risposta arriva dall’indagine commissionata da Facile.it secondo cui il 16,5% di coloro che si sono trovati in questa situazione, vale a dire 1,3 milioni Continua a leggere...

Un incidente non è un caso

Anche nel 2019 prosegue la campagna di comunicazione istituzionale sulla sicurezza stradale “Sulla Buona Strada” del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Scopo dell’iniziativa, che rappresenta una ulteriore fase della campagna iniziata nel 2009, è quello di creare maggior consapevolezza dei rischi legati all’incidentalità stradale derivanti dal mancato rispetto delle norme del codice della strada, sensibilizzando l’opinione pubblica al fine … Continua a leggere...