Le notizie, le analisi, i giudizi sulla pubblicità dell’auto

spot-Hyundai

I Dialoghi di Senofane e il plin plin motoristico

“Mi passi il coltello?” dice lui in cucina.

“Certo, eccolo amore”, dice lei mentre la pubblicità passa in TV a tutto volume nella camera a fianco.

“Grazie. Mmmm… aaaahiaaa! ecco, mi sono tagliato…” mentre affetta il pane oltre che il suo dito.

“Aspetta, aspetta, aspetta… C’è il nuovo spot con Del Piero” dice lei senza degnarlo di uno sguardo scappando … Continua a leggere...

Tafanus-firmatus

“Influencer”, finalmente un po’ di ordine

Grazie all’Unione nazionale consumatori, che ha sollevato il problema, il governo viene impegnato a livello legislativo a intervenire “affinché l’attività dei web influencer sia regolata, permettendo ai consumatori di identificare in modo univoco quali interventi realizzati all’interno della rete Internet costituiscano sponsorizzazione”.

L’ordine del giorno presentato dall’Unc è stato approvato “durante l’esame del ddl Concorrenza sul tema Continua a leggere...

VirginiaFumana

Sette domande a Virginia Fumana

Virginia Fumana, 30 anni, pubblicitaria a passeggio per il Salone dell’Auto del Valentino per motivi professionali; lavora in una agenzia di pubblicità e segue un marchio automobilistico.

Consulta il Programma del Salone dell’Auto Parco Valentino di Torino

1- Cosa ti piace di questo Salone ?

Che si possa mangiare il gelato guardando le automobili

2 – Confrontandolo con i grandi Continua a leggere...

Enrico-Crippa-chef

Sette domande a Enrico Crippa

Enrico Crippa, lombardo atterrato ad Alba, uno dei pochi chef italiani a vantare 3 stelle Michelin.

Cresciuto alla scuola di Gualtiero Marchesi, ha lavorato con alcuni tra i più’ grandi chef europei, compreso Ferran Adria. Poi tre anni in Giappone per un’esperienza fondamentale nella sua crescita .
Nel 2003 l’incontro con la famiglia Ceretto, il vino delle … Continua a leggere...

Michele-Mariani

Sette domande a Michele Mariani

Michele Mariani, direttore creativo di Armando Testa, è un marchigiano che si è trasferito al nord per amore della pubblicità.
Perennemente in viaggio tra Milano e Torino, ha concepito all’altezza di Novara est, le sue campagne migliori per Armani, Lavazza, Pirelli, Esselunga, Chiquita, Mulino Bianco, per citarne alcune.

1- la tua prima auto, un ricordo 

Una Citroen 2cv beige, … Continua a leggere...

Ford-Mustang-2017

I Dialoghi di Senofane e la Ford Mustang 2017

“Amore, hai notato che da un paio di mesi non passano in TV spot decenti?” Dice lui mentre sbircia la televisione e nel contempo cerca di trovare uno spazio ad una sessantina di volumi che non ne vogliono sapere di stare in una libreria che ne potrebbe ospitare la metà.

“Sei fissato, sai? Ma… guardi la TV per vedere film Continua a leggere...

vitara

Che successo per lo spot fatto in casa!

Non passa giorno che, noi appassionati di automobili e quindi più attenti, non ci soffermiamo a guardare una pubblicità dedicata appunto ad un’auto. Il livello, purtroppo, è molto poco coinvolgente, gli spot sono banali, come probabilmente lo sono anche i brief che gli uffici marketing passano alle varie Agenzie Pubblicitarie. Emozione zero. Per non parlare poi del claim finale, rigorosamente … Continua a leggere...

NicolaMorello

Sette domande a Nicola Morello

Nicola Morello, torinese, pubblicitario di successo, scrittore, grande tifoso del Toro. Ha recentemente pubblicato “La religione granata “ Yume editore.

1 – La tua prima auto, un aneddoto.
È stata una 126, blu. All’epoca cantavo in un gruppetto rock, e ricordo la fatica per farci stare le casse dell’impianto voce, all’epoca piuttosto voluminose!

2 – Un viaggio che rifaresti. E Continua a leggere...

pinocchio2

Se l’auto della pubblicità non esiste…

Ve ne sarete accorti, tra gli spot che può capitarci di vedere in tv, ascoltare in radio o incontrare su internet, non manca mai quello di una bellissima auto! Questo accade perché sono proprio le case automobilistiche che, per cavalcare l’onda di un mercato finalmente in ripresa, ci inondano letteralmente di messaggi pubblicitari che, dopo averci fatto ammirare paesaggi sconfinati, … Continua a leggere...

Toyotarav4Hybrid

I Dialoghi di Senofane : Sono tutti u-gua-liiiiiiiiiii !!!

Lui (mentre mangia spaghetti con le polpettine e ha già macchiato cravatta e polsini): “Maaa… hai visto quello spot con il tipo che rimane con la barba tagliata a metà?? Era buffo, mi pare fosse di un qualche auto, forse un SUV!”

Lei (dalla cucina) “Boh! Ma qual è, quello della Classe B, la versione Sport mi pare…?”

Lui “Eeeh, Continua a leggere...

Federico-Brugia

Sette domande a Federico Brugia

Sette domande a Federico Brugia, regista pubblicitario italiano. Noto nel mondo per lo stile raffinato  e siglante, un vero poeta dell’immagine autore di importanti spot per brand internazionali. 

1 – La tua prima auto, un ricordo
Fiat Uno Turbo!!!!…  tipica della mia generazione, se non potevi permetterti la Golf!
Il primo ricordo che ho – purtroppo – coincide con la … Continua a leggere...

Ad-svizzera

Dalla Gendarmeria svizzera un video che farà discutere

Luc Bracke è stato per tanti anni il numero uno di Volvo Italia e poi anche dell’area Europa Sud. Appassionato di automobili e pure di sport, anche adesso che si può permettere di fare il pensionato a tempo pieno continua ad interessarsi del mondo che lo ha occupato per una vita.
Attento come pochi ai temi legati alla sicurezza e … Continua a leggere...

Simca

Simca protagonista (sua malgrado) in spot pubblicitari

A volte ritornano, curiosamente.
Accade alle Simca degli Anni ‘60 che quasi in contemporanea, sono riapparse in questi giorni in spot pubblicitari televisivi: per Fiat la Simca 1100, per Ricola la Simca 1300/1500.
Nel primo caso c’è da tirare in ballo una curiosità della quale i pubblicitari e i manager Fiat che l’hanno scelta sono quasi certamente ignari: in quel … Continua a leggere...

renaultmeganetourer16

I Dialoghi di Senofane: “Technology for success” Renault Megane Tourer 2016

Buio, si intravede una donna che si muove in casa, terrorizzata. Ha in mano un lungo coltello, gli occhi sono alla ricerca di uno spazio sicuro, sale le scale che sembrano non finire mai.
Si tratta del classico film horror pieno di tutti gli stereotipi che caratterizzano i film ‘di genere’.
Lui lo sta guardando in poltrona, ha temporaneamente abbandonato … Continua a leggere...