Le notizie, le recensioni, i giudizi sulla sicurezza delle auto

Ford: il 20% degli incidenti stradali causato dall’utilizzo di smarthphone

Da alcuni dati forniti dalla Ford, risulta che in Italia il numero degli incidenti stradali legati all’utilizzo delle nuove tecnologie è in costante crescita. Solo nel 2014 su circa 175.000 incidenti il 20% è stato causato dall’utilizzo di smartphone alla guida. Se scrivere messaggi quadruplica la possibilità di causare incidenti, l’utilizzo di applicazioni e di browser internet su smartphone moltiplica … Continua a leggere...

Quelle regole che non vengono fatte rispettare

È di un po’ di giorni fa la notizia dell’adeguamento alle norme Ue sull’abilitazione per i sedicenni al trasporto del passeggero sul proprio scooter o motorino. L’enfasi con la quale è stata comunicata dal ministero questa notizia e con la quale non pochi media l’hanno diffusa, hanno poca ragione di essere. Nulla di nuovo, infatti, visto che se un ciclomotore … Continua a leggere...

Ferrari e Vettel era giusto provarci

Condiviso da: www.gazzetta.it

di Umberto Zapelloni

Era giusto provarci, tentare l’azzardo che avrebbe portato sul podio partendo da lontano, molto lontano. Invece a 11 chilometri dal traguardo la gomma di Vettel ha fatto boom e il podio è sparito di colpo, come il sole dietro alle nuvole di fine estate. Niente da fare. Ferrari giù dal podio dopo esserci rimasta … Continua a leggere...

Lettera aperta del Presidente dell’ACI: gli Autovelox non siano impiegati solo per fare cassa

Riprendiamo volentieri, da Repubblica Motori.it, la lettera aperta, che il Presidente dell’ACI Angelo Sticchi Damiani ha diffuso per denunciare l’uso sbagliato che parecchi comuni italiani fanno dell’Autolvelox. Ci troviamo ovviamente d’accordo con la visione dell’ACI.
“In questi giorni di spostamenti per le vacanze vorrei affrontare il problema degli Autovelox non sempre posizionati per indurre al rispetto dei limiti di velocità, … Continua a leggere...

Si può attraversare un incrocio con il semaforo giallo ? Sì, ma…

L’interpretazione della possibilità di attraversare un incrocio regolato da un semaforo, quando è acceso il colore giallo è stata, da sempre, oggetto di controversie giuridiche. Dopo la sentenza del 2014, che quantificava in 3 secondi la durata minima del giallo, che corrisponde al tempo necessario per arrestare un veicolo in marcia alla velocità di 50 km/h, la Cassazione interviene nuovamente … Continua a leggere...

In continua crescita il numero di chi si da alla fuga dopo aver provocato un incidente stradale

A proposito di “pirateria stradale”, l’ASAPS ha pubblicato un dettagliato report relativo al primo semestre 2015, che ha avuto un grande risalto anche a livello internazionale: è stato ripreso addirittura dall’Agenzia di stampa Nuova Cina
Purtroppo in Italia da gennaio a giugno Il fenomeno ha continuato a crescere del 4,3%, le vittime sono state 61, più di due alla settimana.
… Continua a leggere...

Continua l’incredibile lancio di sassi da ponti e cavalcavia contro le auto in transito

Il comportamento assurdo di persone spesso giovani, sempre ignoranti, che non si rendono conto che stanno rischiando di distruggere la vita di persone innocenti, oltre che la loro.
Il triste fenomeno non trova confini geografici e temporali, come dimostrano anche i ripetuti episodi di questa torrida estate.: nel 2015, 16 fatti sono avvenuti al nord, 10 al centro e 19 … Continua a leggere...

Un “Piano Anas” per fronteggiare il grande traffico vacanziero: i week-end da bollino rosso

Premesso che non ci troviamo più, ormai da anni, in situazioni drammatiche dovute a veri e propri esodi da nord a sud dove si rischiava di rimanere fermi in coda anche per ore ed ore. E’ vero che gli italiani continuano a privilegiare l’automobile per raggiungere i luoghi di villeggiatura, ma le partenze sono state molto diluite nei mesi estivi. … Continua a leggere...

Pneumatici: siamo alle solite. Anche peggio

Una recente indagine denominata “Vacanze Sicure”, resa nota da Assogomma e realizzata in collaborazione con la Polizia Stradale, grazie a oltre 9.000 controlli effettuati in sette regioni (Basilicata, Campania, Friuli Venezia Giulia, Marche, Molise, Lazio e Liguria) tra metà maggio e metà giugno, che sono stati elaborati su modello del Dipartimento di Meccanica del Politecnico di Torino, ci dice che … Continua a leggere...

Due ricercatori americani si impossessano a distanza dei comandi di una Jepp Cherokee. FCA richiama 1,4 milioni di vetture negli USA

Fiat Chrysler Automobiles ha comunicato di voler richiamare negli Stati Uniti circa 1,4 milioni di vetture equipaggiate con l’Uconnect, il sistema di infotainment che gestisce le funzioni relative alla navigazione e alla gestione dell’autovettura, attraverso alcuni apparati vitali.

“Il richiamo avviene nell’ambito della distribuzione in corso di un software che isola veicoli connessi da manipolazioni esterne che, se non autorizzate, … Continua a leggere...

Tranquilli, ci pensa OnStar

Detesto i call center. Quelli che ti chiamano alle 9 di sera per proporti un cambio di operatore telefonico o l’acquisto di olio extravergine, quelli che non rispondono mai quando hai bisogno, quelli che rispondono ma senza risolvere i problemi (e qui l’elenco sarebbe infinito, compreso il numero Aci che risponde dall’Albania e ti rimbalza tra vari operatori, esasperandoti). Ma … Continua a leggere...

In Francia al bando auricolari e cuffie durante la guida

In Francia dal primo luglio sono entrate in vigore una serie di modifiche che rivoluzionano, e di parecchio, le regole del codice stradale. Infatti, il decreto n. 743/2015, apparso sulla gazzetta ufficiale francese lo scorso 24 giugno interviene in maniera drastica su velocità e distrazione.
Ispiratore delle nuove norme è stato Bernard Cazeneuve, ministro degli interni nel governo Valls, all’indomani … Continua a leggere...

No al fumo in auto? Sono d’accordo

A toccare certi temi, tipo il fumo (quello da sigaretta, sigaro o pipa, ovviamente)  si corre il rischio di sollevare un vespaio. Piccolo passo indietro, anch’io sono stato un fumatore, accanito no, ma quasi: diciamo 10 sigarette al giorno, una dietro l’altra quando dovevo scrivere. E se avevo finito il pacchetto e mi trovavo fuori casa, per esempio in hotel … Continua a leggere...

Come funzionano i Tutor in autostrada e dove sono attivi

Spesso sentiamo parlare di Tutor in autostrada, ma pochi automobilisti sanno veramente come funzionano e su quale tratte sono attivi.

La funzione del Tutor è quella di rilevare la velocità media percorsa da un veicolo su un ben determinato tratto autostradale delimitato da due “portali” che sono dotati di sensori a livello stradale e di telecamere posizionate nella parte alta … Continua a leggere...