carof

“Car of the year 2018”: la prima volta di Volvo

E’ la prima volta che una Volvo si aggiudica l’ambito premio “Auto dell’anno”. Infatti, la Volvo XC 40 (325 punti) è stata nominata “Car of the year 2018”. Il premio, creato nel 1964, è stato consegna nella giornata dedicata ai media, che precede l’apertura del Salone di Ginevra come avviene ormai da sette anni. Al secondo posto la Seat Ibiza (242 punti) seguita da Bmw Serie 5 (226 punti) e dalla Kia Stinger (204 punti). Chiudono la classifica Citroen C3 Aircross (171), Audi A8 (169) e Alfa Romeo Stelvio (163).

La Volvo XC 40, ha vinto nettamente grazie a  325 punti assegnati da una giuria composta da 60 giornalisti di 23 diversi Paesi europei; è stata scelta tra le sette finaliste che facevano parte di una lista di 37 novità. Ogni componente ha distribuito 25 punti tra le sette finaliste.

Anche quest’anno, dunque, l’Alfa Romeo non è riuscita ad aggiudicarsi questo trofeo (era in lizza con la Stelvio), che insegue da ormai tantissimi anni. L’anno passato lo perse, con la Giulia, per una manciata di voti che non le furono assegnati dalla stampa iberica irritata dal cambio improvviso, voluto dalla Casa, del molto amato PR locale; vinse la Peugeot 3008 per 20 punti.

L’ultima auto del Gruppo Fiat ad essersi aggiudicata il premio fu la Fiat 500 nel lontano 2008, per l’ultima vittoria Alfa Romeo bisogna, invece, tornare ancora più indietro nel tempo fino al 2001 quando fu l’ Alfa Romeo 147 a vincere.

Il premio “Car of The Year”  è molto ambito dalle Case automobilistiche, che poi lo sfruttano nelle campagne di comunicazione, non è un risultato lasciato al caso, dietro la vittoria c’è un lungo e meticoloso lavoro dell’ufficio stampa (quando c’è)  delle varie aziende, oltre ad un investimento economico per la preparazione delle auto da far testare ai giurati, per gli incontri con i tecnici, gli eventi dedicati, ecc. Se si vuole vincere non si può improvvisare, bisogna essere capaci di farlo.

Il premio è annuale ed è organizzato da sette periodici automotive: Auto in Italia, Autocar in Gran Bretagna, Autopista in Spagna, Autovisie in Olanda, L’Automobile Magazine in Francia, Stern in Germania, e Vi Blagare in Svezia.

Nell’Albo d’oro, la Fiat, con nove vittorie, domina la classifica. La segue Renault, che ne ha sei, poi la Ford, la Opel e la Peugeot, con cinque. Quattro i premi per la Volkswagen. Due per Rover,  Citroën, Alfa Romeo e l’Audi, così come le giapponesi Nissan e Toyota. Un’unica vittoria per Lancia, Austin, NSU, Mercedes, Porsche e Chevrolet.

La Volvo XC 40 è una delle ultime arrivate nel segmento delle SUV compatte. Misura 4,4 metri in lunghezza ed è una vera Volvo. Di fatto è il SUV di accesso della famiglia svedese ed è piena di tecnologia soprattutto per la sicurezza, cavallo di battaglia della casa svedese.  Due le motorizzazioni, la D4, diesel, da 190 CV e il benzina T5 da 250 CV, entrambi con trazione integrale e cambio automatico.  Presto entreranno in listino anche una motorizzazione più bassa, la D3 da 150 CV con trazione anteriore e cambio manuale.

1 commento
  1. Duc de Abrantes
    Duc de Abrantes dice:

    Non c’è più alcun “meticoloso lavoro degli uffici stampa”, semmai, al contrario, completo disinteresse. Lo dice un membro della giuria che dopo 19 anni ha appena dato le dimissioni anche per questo motivo.

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *