Le news, le normative, i comportamenti dei governanti sulle leggi e sulla burocrazia che ruotano intorno all’auto

contrInvalidi

La Cassazione conferma la multa al veicolo, munito di contrassegno invalidi, in sosta in doppia fila

L’Ospite di Autologia, Girolamo Simonato, Comandante P.L., esperto di sicurezza stradale

La Corte di Cassazione, sez. VI civile, con ordinanza n. 26396/2017, ha confermato l’impianto sanzionato di cui all’art. 158 C.d.S., al veicolo che, nonostante fosse munito del contrassegno invalidi, non abbia dimostrato che al momento dell’infrazione il veicolo fosse adibito a trasporto del titolare del permesso, con esposizione del … Continua a leggere...

ecall

eCall: chiamata d’emergenza obbligatoria in Europa per tutte le auto dal 31 marzo

Finalmente dal 31 marzo  tutte le nuove automobili in vendita in Europa avranno l’obbligo di montare un apparecchio in grado di chiamare  automaticamente la centrale europea attraverso il numero di telefono 112 in caso di incidente, per fornire informazioni essenziali per agevolare le operazioni di soccorso, a partire dalla posizione esatta dell’auto fino al numero di passeggeri a bordo.

Il … Continua a leggere...

rcaumenti

Assicurazioni RC: nel 2018 aumenti per quasi 1,6 milioni di automobilisti

Il 4,22% degli automobilisti è stato responsabile di un incidente con colpa che farà scattare l’aumento dell’assicurazione. In Umbria, Liguria e Toscana le percentuali più alte

Nell’ultimo mese il costo medio dei premi RC auto in Italia si è ridotto del 2,8% arrivando a 562.87 euro, tuttavia, secondo le stime di Facile.it, sono circa 1,6 milioni gli automobilisti che, a … Continua a leggere...

Compagnia

Autostrade italiane: tanti a pagare, pochi a guadagnare…

Con il 1º gennaio sono scattati gli “adeguamenti” dei pedaggi autostradali che mediamente risultano essere del 2,74%. Mediamente appunto, perché dei tratti autostradali che hanno ottenuto aumenti, 12 sono rimasti sotto media, ma 9 sono schizzati ben oltre, con il clamoroso 52,69% in più per la Aosta Ovest-Monte Bianco.

Stangata forte anche per chi viaggerà sulla Milano Serravalle-MilanoTangenziali +13,91%, sulla … Continua a leggere...

no-bolloautoibride

In Piemonte, per 5 anni, niente bollo per le auto ibride

Finalmente una decisione concreta che va incontro a chi sceglie auto che riducono immediatamente le emissioni nocive.

Colpisce il fatto che abbia preso questa decisione proprio il Piemonte, dove si trova la “Città dell’automobile”, nonostante l’Azienda di casa non abbia a listino neanche un’auto ibrida.

Ecco il comunicato ufficiale pubblicato su www.regione.piemonte.it:

“Decorre dal 1° dicembre 2017 in Piemonte l’esenzione Continua a leggere...

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Tasse autostradali, anno nuovo nuovi aumenti

Si inizia un nuovo anno all’insegna dell’aumento dei pedaggi autostradali. Ci hanno detto che sono solamente degli adeguamenti, ma scorrendo le note fornite del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, gli aumenti vanno da una manciata di centesimi fino a diversi euro. In alcuni casi, per effetto degli arrotondamenti, non si registra alcuna variazione.

Per alcune concessionarie sono stati … Continua a leggere...

manauto

Cosa ci aspettiamo dai prossimi mesi? Nulla

Anno nuovo, stessi problemi. Con l’aggravante che fino a primavera inoltrata (a essere fiduciosi), quando entrerà in carica il nuovo governo, i problemi che attanagliano il settore dell’automotive resteranno lettera morta. Del resto non è stata sufficiente un’intera legislatura per venire a capo di questioni di grande importanza sul fronte della sicurezza stradale (riforma del Codice della strada, stretta … Continua a leggere...

programbil

A Roma ci sono ben altre priorità rispetto alla sicurezza stradale

Era tutto previsto e l’avevamo scritto, in questa stesso blog, qualche giorno fa.

A Roma ci sono ben altre priorità rispetto alla sicurezza stradale.

Leggi anche: Il Parlamento italiano non ha avuto tempo di occuparsi si sicurezza stradale!

E così la stretta sull’utilizzo degli smartphone alla guida (c’è chi chatta, si fa i selfie, messaggia e manda e-mail) è … Continua a leggere...

pericolociclisti

Ciclisti: un morto ogni 32 ore e molte regole non rispettate

In Italia si usa sempre di più la bicicletta per percorsi urbani, ma purtroppo non sempre prestando attenzione alle regole del codice della strada e, anche per questo, gli incidenti mortali che coinvolgono ciclisti, secondo l’Istat, sono aumentati del 9,6% in un anno: un decesso ogni 32 ore, una vera strage.

Facile.it, il noto sito che confronta i costi … Continua a leggere...

asaps

Il Parlamento italiano non ha avuto tempo di occuparsi si sicurezza stradale!

Centinaia di incidenti stradali causati dall’uso degli smartphone durante la guida (secondo l’ACI ben 3 su 4), bambini dimenticati prigionieri in macchina e i nostri amministratori che non legiferano distratti da tedianti discussioni faziose, che interessano solo a loro che sono in campagna elettorale permanente. E gli italiani che hanno troppa pazienza di fronte alla sfacciataggine del potere.

Riportiamo … Continua a leggere...

patentiguida2

Gli italiani non possono stare senza auto: attive 35,7 milioni di patenti B

Dal 2007 al 2016 in Italia il numero delle patenti di guida B attive (cioè quelle non scadute) è cresciuto di ben 4,5 milioni di unità, passando da 31,2 a 35,7 milioni. In dieci anni vi è stata quindi una crescita del 14,4%. Questi dati, che emergono da un’elaborazione condotta da Federpneus (Associazione Nazionale Rivenditori Specialisti di Pneumatici) su dati … Continua a leggere...

incidenteautostrada

Costi sociali e costi sanitari degli incidenti stradali

I costi sociali degli incidenti stradali sono composti dalla somma di  numerose voci:  la perdita di produttività della persona  coinvolta,  la sofferenza fisica ed affettiva derivante dall’incidente, i danni al veicolo ed alle infrastrutture, i costi delle Forze dell’Ordine  e dei servizi di emergenza che devono intervenire.

Alla luce di queste voci, il Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture ha … Continua a leggere...

giovaniautomotive

C’è un futuro per i giovani nell’automotive

Nell’ambito di un progetto sulla mobilità del futuro a cui hanno lavorato le sedi IED di Torino e Barcellona, due studenti, uno per sede (per IED Torino è stato scelto Leonardo Rossi) sono stati selezionati per partecipare a un tirocinio di sei mesi offerto dal reparto design della casa automobilistica SEAT come primo contatto con il mondo del lavoro.… Continua a leggere...

autoveloxpolizia

Dove sono posizionati gli Autovelox ?

Ci sembra utile segnalare dove attualmente sono posizionati gli Autovelox in Italia.

Spauracchio di tutti gli automobilisti, anche i più disciplinati che a volte nonostante una velocità ritenuta bassa, vengono sanzionati per aver comunque superato i limiti. Bisogna stare molto attenti ai cartelli che indicano la velocità massima consentita, soprattutto in prossimità di piccoli centri urbani, ma non solo.

Ci … Continua a leggere...