2volv

Consegna a domicilio? No. Direttamente alla mia… macchina 

“A tutti noi è capitato di ricevere sul posto di lavoro telefonate da parte di corrieri arrivati a casa nostra per effettuare una consegna a domicilio che richiedeva una firma per accettazione proprio quando a casa non c’era nessuno. Grazie al nostro servizio di Consegna alla Vettura è ora possibile trasformare la propria automobile in una destinazione di consegna e assegnare all’incaricato alla consegna una chiave digitale utilizzabile una sola volta, eliminando di fatto l’eventualità di una mancata consegna”, spiega Björn Annwall, Manager della Volvo Car Group.
Il servizio di consegna rapida fornito da urb-it garantisce la consegna dell’articolo ordinato entro due ore dal momento in cui l’acquirente clicca sul tasto ‘Acquista’ del proprio smartphone, cambiando dunque in modo radicale l’esperienza di shopping online cui siamo abituati. La start-up svedese si serve di studenti e lavoratori part-time (che vengono retribuiti in base al numero di consegne) e di sistemi di geo-localizzazione per offrire ai clienti la possibilità di scegliere il proprio urber, così vengono chiamati gli addetti alle consegne personale.
Volvo Cars ha lanciato il servizio di Consegna alla Vettura in collaborazione con la più grande società di distribuzione svedese e con uno store di alimentari online. La Casa Automobilistica sta ora offrendo ai suoi clienti in mercati selezionati una serie di servizi a bordo via Web utilizzando la sua tecnologia per la creazione di una chiave digitale, che consente ai possessori di una Volvo di autorizzare un accesso singolo alla propria auto ai fini della Consegna alla Vettura; prevede di aggiungere urb-it ai suoi servizi di Consegna alla Vettura nella città di Stoccolma per un periodo iniziale di prova nel corso del 2016. La disponibilità per i possessori di una Volvo aumenterà man mano che il servizio di urb-it si estenderà a diverse città europee quest’anno e a oltre 200 città in tutto il mondo entro il 2025.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *