assicuramoney

Polizze auto, risparmiare si può: come optare per la scelta più adeguata

L’Ospite, Roberto Paolucci, blogger Automotive.

Ogni aspetto della nostra vita, se vagliato con attenzione, può essere soggetto ad una copertura assicurativa.
Ne sono ben consce le Compagnie che, con l’andare del tempo, hanno realizzato prodotti sempre più specifici e offerte a tema per proporre alla clientela polizze cucite su misura.

Considerano i rami assicurativi il riferimento va diretto alle tante aree di copertura, che raggruppano rischi assicurativi specifici.
Parliamo ad esempio di assicurazioni auto e moto, ramo vita, assicurazioni sugli infortuni e l’ampia branchia dedicata ai professionisti.

L’attenzione comune da parte dei sottoscrittori è il desiderio di acquistare la soluzione assicurativa al prezzo più conveniente, soprattutto a fronte del carattere obbligatorio di polizze quali quelle a copertura della responsabilità civile per auto e moto.

Risparmiare sull’assicurazione è quindi un’ambizione diffusa, è però necessario avere una conoscenza approfondita dei meccanismi, conoscere le leggi, e sfruttare le opportunità per aggiudicarsi una polizza conforme alle aspettative ad un prezzo vantaggioso.
La Rc auto, se si possiede un veicolo e talvolta anche più d’uno, incide sul bilancio famigliare in maniera consistente per cui i proprietari di un’auto si interrogano spesso su come sia possibile risparmiare sull’assicurazione.

Il primo passo è osservare da vicino quanto proposto dal mercato, valutare le garanzie offerte dalle polizze, le clausole inserite nel contratto, che è bene leggere interamente e con estrema attenzione, considerare la pertinenza della polizza e confrontarla con le esigenze individuali.
Chi deve sottoscrivere una polizza auto ha dalla sua tutta una serie di elementi, che potrebbero essere inseriti in una sorta di guida, suddivisa per punti, per fornire anche a chi ha poca dimestichezza con l’argomento una sequenza di spunti interessanti.

Scegliere i requisiti di una polizza
Prima di acquistare una polizza è bene avere chiare le caratteristiche che deve avere l’assicurazione, un elemento importante per non scegliere a casaccio, facendosi magari incantare solo dai prezzi dei preventivi.
Ottenere un buon prezzo non significa tagliare sulle garanzie. Un risparmio forzato potrebbe portarvi a togliere dalla polizza clausole importanti, che potrebbero risultare determinanti qualora si verificasse un evento negativo.
Per questo è bene ponderare qualità e prezzo, la presenza di eventuali convenzioni e garanzie e la mancanza di altre.

Un’idea per risparmiare: fruire del confronto sulle pagine web
Per orientarsi nella giungla delle polizze auto può fare al caso vostro la ricerca di informazioni specifiche attraverso internet.
La rete rende disponibili siti dedicati e comparatori, che si possono raggiungere con estrema facilità grazie ai motori di ricerca.
Di norma viene richiesto l’inserimento dei propri dati anagrafici e soprattutto di quelli della vettura.
Il consiglio è quello di dettagliare il più possibile, rispondendo in maniera veritiera alle domande. Completato l’aspetto burocratico il sito vi proporrà tutta una serie di preventivi, conformi al profilo digitato, che potrete confrontare per scegliere quello che meglio identifica le vostre richieste.
Grazie ai parametri inseriti all’atto della compilazione del modulo on line i preventivi faranno al caso vostro.
Non resta che scegliere il più interessante, valutando attentamente il rapporto qualità-prezzo, per richiedere un contratto pro-forma e decidere di acquistare la polizza.

Per procedere con l’acquisto alcuni siti consentono di farlo con immediatezza sulle loro pagine, altri rimandano alle pagine web della compagnia assicurativa.

Risparmio assicurato con la legge Bersani
Un’interessante occasione di risparmio può essere colta al volo se si rientra nei parametri considerati dalla Legge Bersani.
Chi acquista un’auto per la prima volta, potrebbe risparmiare se un componente del nucleo famigliare a cui appartiene fosse disponibile ad elargire la propria posizione riferita alla classe di merito.
Il passaggio di una classe di merito ben posizionata permette al nuovo assicurato di non partire dalla posizione più elevata, che è anche la più dispendiosa.
Si tratta di un beneficio interessante per i neo-patentati ma anche per chi non ha mai acquistato una polizza a suo nome.

Metodo di pagamento: scegliere quello che fa risparmiare di più
Forse non tutti sanno che la scelta di una forma di pagamento può consentire di risparmiare sull’acquisto di una polizza auto.
Scegliere di utilizzare la carta di credito, ad esempio, di norma può portare ad un risparmio interessante che può arrivare sino a quota 10% sul costo della polizza stessa.
Un costo inferiore anche se si sceglie di pagare la polizza in una soluzione unica, evitando di rateizzare la spesa.

La guida esclusiva fonte di risparmio
Per chi guida la propria vettura in forma esclusiva è possibile attivare una clausola che è sinonimo di risparmio.
Naturalmente è una condizione essenziale che di fatto la vettura venga utilizzata soltanto da chi sottoscrive la polizza e non da altri.

Scatola nera, assicurazioni a premio proporzionale o stagionali: tanti modi per risparmiare
Si può decidere di risparmiare anche installando sulla propria vettura un dispositivo satellitare, la cosiddetta scatola nera o black box, così come optare per assicurazioni a premio proporzionale, che prevede un costo a seconda dei chilometri che si dichiara di percorrere in un anno.
Risparmio assicurato anche a fronte della sottoscrizione di una polizza stagionale o temporanea, nel caso in cui si utilizzi la vettura per una sola porzione di anno.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *