indA1

Con il “Price Indicator A1” vendi il tuo usato al prezzo giusto

Quando si decide di acquistare un’auto nuova, il problema più grosso a cui si va incontro è la vendita dell’auto che si possiede a un giusto prezzo.

Accade così che oltre il 60% dei clienti di una concessionaria che vogliono acquistare un’auto nuova si rivolgono altrove perché non hanno trovato un accordo sulla permuta: questo è il potenziale di invenduto che dipende, tra gli altri, da fattori come la superficialità nella valutazione dell’usato. Ecco perché AUTO1.com, una delle  più grandi piattaforme europee di vendita B2B di auto usate, offre ora ai concessionari una soluzione digitale di indicatore di prezzo per il processo di permuta. Il Price Indicator A1 ha l’obiettivo di supportare i concessionari nella fase di valutazione delle auto usate e si integra all’interno del processo di perizia digitale dell’app AUTO1 EVA.

Secondo uno studio di mercato, in cui sono stati interpellati 1035 acquirenti di auto in Germania, il 19% dei potenziali clienti interrompe l’acquisto dell’auto a causa di problemi con la permuta del veicolo precedente: dai dati, emerge che non offrire il prezzo giusto per una permuta si traduce nella rottura completa dell’accordo che riguarda anche l’auto nuova. Non solo: un altro 44% di clienti dichiara di non aver ricevuto nemmeno un’offerta di permuta dal concessionario.

«Questi dati riflettono molto bene anche la situazione dei concessionari italiani, che non si discostano da questa tendenza. Con oltre il 60% dei clienti che affrontano esperienze nelle quali la fase di permuta risulta problematica, lo studio rivela chiaramente l’importanza del momento di valutazione del prezzo dell’auto usata  sostengono ad AUTO1 Group Italia. – Allo stesso tempo, abbiamo ricevuto un feedback molto forte dai concessionari, che spesso si trovano di fronte alla difficoltà di determinare un prezzo realistico per auto di marchi terzi. Questo è il momento in cui il nostro Price Indicator A1 entra in gioco e si integra in modo flessibile all’interno dei processi di permuta dei concessionari, con l’obiettivo di riconquistare quel 60% dei clienti direttamente nel punto di vendita».

Con la nuova funzione, i concessionari iscritti ad AUTO1.com registrano tutti i dati chiave del veicolo in soli cinque minuti tramite l’app per smartphone o il sito web AUTO1.com. Le informazioni essenziali del veicolo, compresi i dettagli dell’equipaggiamento, vengono importati automaticamente inserendo il numero di identificazione del veicolo (VIN). Se disponibile, i concessionari possono anche caricare il report dei danni presenti e le relative foto usando un intuitivo sistema drag & drop. Da questo momento, con un solo clic il rivenditore può richiedere una valutazione per ogni permuta e in pochi minuti può ottenere il prezzo di mercato. Il prezzo viene calcolato da un algoritmo sulla base della situazione attuale del mercato e sui dati di oltre due milioni di auto vendute in tutta Europa da AUTO1.com, per poi essere convalidato da agenti esperti del settore. Il nuovo strumento permette, inoltre, di configurare un margine di permuta, che può essere dedotto in anticipo in modo da presentare direttamente il prezzo finale al consumatore. Questo non solo garantisce una buona offerta al cliente, ma allo stesso tempo permette di non incorrere in perdite di valore future: infatti, una strategia di remarketing che coinvolga l’utilizzo della piattaforma AUTO1.com permette di gestire le permute con un prezzo di vendita garantito fin dall’inizio, con una valutazione precisa e immediata per ogni auto usata per le auto destinate al mercato B2B.

Se il rivenditore decide di accettare la permuta e sceglie di venderla tramite AUTO1.com, l’auto può essere messa all’asta a più di 60.000 rivenditori in tutta Europa con un solo clic. Grazie alla sua rete europea che coinvolge oltre 30 Paesi, AUTO1.com può ottenere i migliori prezzi per il venditore.

Il Price Indicator A1 è attualmente disponibile in 13 mercati: Germania, Austria, Francia, Italia, Spagna, Portogallo, Paesi Bassi, Belgio, Lussemburgo, Svezia, Danimarca, Finlandia e Polonia. I concessionari partner di AUTO1.com lo stanno già testando da circa sei mesi. La soluzione è disponibile gratuitamente per i concessionari iscritti, anche la registrazione è gratuita e non ci sono costi fissi mensili e nessun quantitativo minimo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *