verona-legend-cars-2017_2

Anche “La sfida dei Campioni” al Verona Legend Cars

Mancano pochi giorni alla inaugurazione della terza edizione del Verona Legend Cars, che aprirà i battenti venerdì 5 maggio alle 9.00 nel polo fieristico veronese, per rimanere aperto fino a domenica 7 maggio.

Quest’anno i motivi di interesse per l’evento sono parecchi. Le vetture esposte saranno circa 1.000, in programma raduni ufficiali di Oldtimer Mercedes Stelle Cadenti, SL Classic Club, Jaguar, Ferrari e Volkswagen, mentre sabato e domenica si terrà “La sfida dei Campioni”, gara ad inseguimento con al via grandi campioni dei rally : Miki Biasion, Juha Kankkunen, Alex Fiorio, Francois Delecour, Lucky Battistolli, Piero Liatti, Fabio Adinolfi e Marku Alen..

“La Sfida dei Campioni è un evento unico, mai organizzato, una prima assoluta. Essere riusciti a far ritrovare insieme tanti campioni mondiali dei titoli rally è motivo di orgoglio e sfida per il futuro – spiega orgoglioso Mario Carlo Baccaglini, organizzatore di Verona Legend Cars. – Ma con Verona Legend Car torna, anche e soprattutto, la passione per l’Heritage. Più di mille auto d’epoca, commercianti e ricambisti specializzati provenienti da tutta Europa, raduni eccellenti, come quelli di Abarth, Alfa Giulia, Ruoteclassiche, Jaguar, Oldtimer ed SL Mercedes, tanti “compleanni” vip come quello di Volkswagen e Ferrari. In onore dei settant’anni del Cavallino, infine, sarà presente anche la Ferrari 250 della Polizia di Stato guidata dal maresciallo Spatafora”

Per i 70 anni della Ferrari, brilla la prima 308 GTB Coupè prodotta in vetroresina nel 1980 nella fabbrica di Via Abetone Inferiore, dopo aver abbandonato il precedente modello in lamiera.
Poi una Dino 246 GT del 1971 targata MO e una FF del 2014. Interessante la presenza della Fiat Dino Spider 2400 del 1970 che utilizzava lo stesso 6 cilindri della cugina Ferrari e della Lancia Stratos.
Elegantissima la Mercedes Benz 280 SL Pagoda del 1970, scelta per l’occasione del raduno dell’SL Classic Club.
Nutrita la presenza di Alfa Romeo con la 1900 Super del 1957, la Giulia Sprint 1600 del 1966 e le Giulietta SS del 1961 e Giulietta Sprint SS 1600 del 1967 poi la Montreal del 1973.

Affascinanti, come sempre, le Porsche: la 911S del 1967 splendida da guidare, la 30 Jahre 964, modello celebrativo raro del 1994, una 993 2S del 1997 e una 993 Carrera RS del 1995. Da segnalare anche tre auto inglesi, la Jaguar XK140 del 1954, la E-Type Roadstar del 1969 e una Aston Martin DB9 Volante del 2006.

Non mancheranno neppure alcuni capolavori provenienti dal Museo Nicolis di Verona come la Lancia Aurelia B20 GT 2500 del 1957 e la spettacolare Lancia Flaminia 3C 2.8 Convertibile del 1960.

Il programma della gara a inseguimento la “Sfida dei Campioni” Verona Fiere 6-7 maggio :

➤ Sabato 6 maggio:

ore 15,00/15,30 – Abarth 124 Rally, Abarth 695, Lancia Delta Integrale, Lancia Rally 037: verifiche sportive ante gara

ore 16,00/16,20 – Abarth 124 Rally, Abarth 695, Lancia Delta Integrale, Lancia Rally 037: prove di ricognizione

ore 16,30/18,00 – Abarth 124 Rally: qualificazioni

➤ Domenica 7 maggio:

ore 10,30/11,30 – Abarth 695 rally: quarti di finale

ore 14,00/15,00 – Lancia Delta Integrale, Lancia Rally 037: semifinali

ore 16,00/16,30 – Abarth 124 Rally: finali

ore 16,30 – premiazioni

Il costo del biglietto d’ingresso al Verona Legend Cars è di 15 euro, mentre per i ragazzi dai 13 ai 17 è di 12 euro. Non pagano i bambini da 0 a 12 anni e i visitatori con certificazione di invalidità.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *