millenials-fca

Ecco i vincitori di “I AM FCA – Innovation Award Millennials by FCA” 2018

Si è conclusa la terza edizione di “I AM FCA – Innovation Award Millennials by FCA”, la competizione tra studenti universitari nata su iniziativa di Fiat Chrysler Automobiles che coinvolge le facoltà di Economia di sei atenei dell’Italia Centro-Meridionale: Campania (Luigi Vanvitelli), Cassino e del Lazio Meridionale, Molise, Basilicata, Chieti e Pescara (Gabriele d’Annunzio), Bari (Aldo Moro).
La cerimonia di premiazione dei vincitori si svolgerà il 27 settembre nella storica e prestigiosa sede di Capua del Dipartimento di Economia dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli

Quasi mille giovani hanno proposto le loro idee rispondendo a un un questionario on line. Dopo aver visto una sintetica clip video con alcune tra le innovazione che FCA sta introducendo sul mercato, gli studenti hanno risposto – utilizzando non più di 2 mila caratteri complessivi – ad alcune domande, leggermente diverse rispetto a quelle degli anni precedenti:

I ragazzi sono stati giudicati dall’Innovation Board composto dal professor Mario Sorrentino (ordinario di Business planning e creazione d’impresa all’Università della Campania Luigi Vanvitelli e Direttore di Start up Lab) e da Daniele Chiari, Giorgio Cornacchia e Silvia Vernetti che per Fiat Chrysler Automobiles hanno rappresentato le aree di sviluppo dei nuovi prodotti, di ingegneria e ricerca, di sviluppo del business.

A 18 finalisti è stato richiesto di realizzare un breve video che rappresentasse anche per immagini le idee proposte. Il Board ha quindi scelto 12 vincitori autori dei lavori che maggiormente hanno risposto ai principi di originalità, fattibilità e sostenibilità richiesti dal contest. Due le tipologie dei premi: i primi sei, uno per Università, parteciperanno a uno stage in uno degli stabilimenti FCA del Centro-Sud Italia; i secondi sei saranno invece coinvolti in altre attività correlate a FCA.

Le pagine Facebook e Instagram, oltre a fare da teasing alla cerimonia di premiazione, saranno riempite con aggiornamenti sull’iniziativa, news sulla mobilità sostenibile e su progetti, prodotti, iniziative di FCA di interesse per studenti e millennials. Inoltre i due social saranno animati con survey aperte a chiunque voglia seguire le pagine del progetto, in modo da diventare una vera e propria “piazza” in cui tutti i millennials (non solo universitari) possono incontrarsi e scambiare le proprie opinioni sulla mobilità del futuro.

I vincitori

A conquistare lo stage di sei mesi in uno stabilimento di FCA del Centro-Sud Italia sono stati:

Daniele Agnello – Università della Campania Luigi Vanvitelli che ha proposto la creazione e l’installazione di un software utile a correggere le abitudini di guida sbagliate;

Gioacchino de Chirico – Università di Cassino e del Lazio Meridionale che, nell’auto del futuro, vorrebbe inserire dei sistemi di sicurezza capaci di inserirsi automaticamente, in caso di pericolo;

Federica Di Tolla – Università degli Studi della Basilicata secondo cui l’auto del futuro può essere facilmente gestita tramite un’app;

Filippo Fontanella – Università degli Studi Gabriele d’Annunzio di Chieti e Pescara che ha puntato su tre concetti fondamentali per l’auto del futuro: personalizzazione, tecnologia e facilità di utilizzo;

Giada Nugnes – Università degli Studi del Molise che immagina un’auto pet-friendly;

Lucia Rochira – Università degli Studi di Bari Aldo Moro secondo cui l’auto del futuro deve puntare sul concetto di sicurezza con un sistema che definisce “health safety”.

I sei studenti che invece si sono aggiudicati il secondo premio sono Luigi Bianchi (Chieti-Pescara), Mattia Genco (Bari), Angelo Rocco Golino (Napoli), Sebastiano Greco (Basilicata), Valeria Urciuoli (Molise) e Giada Valentini (Cassino).

millenials fca

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *