Tutte le news, le polemiche, i ritardi sulle normative per l’auto

homosmart

L’”Homo smartphone” e la riforma del Codice della strada ferma da tre anni

La politica e l’ “Homo smartphone”

La politica ha altro a cui pensare. Si vede che ci sono cose ben più importanti e urgenti rispetto a una norma, quella che impone un giro di vite sull’uso degli smartphone al volante, che favorirebbe la limitazione di questa cattiva e purtroppo consolidata abitudine. Se ne parla ormai da oltre un anno: … Continua a leggere...

terzaeta

La mia auto non la mollo: in Italia sono oltre 60.000 gli ultra novantenni al volante

L’automobile è libertà e gli  italiani lo sanno bene infatti la loro passione per i motori non finisce mai, nemmeno quando si va decisamente avanti con l’età. Secondo un’analisi del sito web Facile.it, a fronte di un’età media degli automobilisti di poco inferiore ai 54 anni, in Italia ci sono oltre 60.000 patenti valide intestate ad ultra novantenni, … Continua a leggere...

guidautonoma

Guida autonoma. Ma quando ?

L’automobile che si guida da sola è ormai più che una suggestione. I grandi costruttori mondiali investono miliardi in ricerca e stringono alleanze per essere pronti affrontare la sfida che si combatterà sul mercato prossimo venturo.

Molto è stato fatto e già circolano decine di modelli che sfruttano sistemi di guida semi-autonoma, che rendono la guida meno faticosa e soprattutto … Continua a leggere...

Verkehrssicherheit fr Kinder

Passeggero senza cinture ? Paga lui e anche il conducente

La normativa sulla circolazione stradale, prevede delle sanzioni amministrative pecuniarie per il mancato uso del dispositivo delle cinture di sicurezza, durante la guida, sia in capo al conducente che al passeggero.

Come è noto il precetto di cui all’art. 126bis del C.d.S., prevede che per il mancato utilizzo delle stesse, rispondano sia il conducente, sia i passeggeri in modo autonomo Continua a leggere...

sequestroveicolo

Assicurazione auto e controlli, c’è ancora tanto da fare

La notizia è di questi giorni e ha generato abbastanza scalpore: tra il 3 e l’8 luglio, in 103 province, oltre 408.000 veicoli sono stati controllati e ben 2.419 sequestrati perché privi di assicurazione. Se il totale vi sembra alto, considerate che in realtà è sotto media perché i controlli sono stati effettuati in autostrada e su strade di … Continua a leggere...

cartellistradali

Sempre meno patenti di guida per i giovani (-8,4) e sempre più care (fino a 1054 €)

In media servono 1.054 euro per arrivare all’esame a Milano, 200 in meno a Roma e a Napoli. E dal 2012 i giovani che hanno ottenuto il permesso di guida sono diminuiti del 8,4%

Ai giovani guidare interessa sempre meno, e questo è un dato accertato e ormai “digerito”. Come quello che certifica il calo della domanda di rilascio della Continua a leggere...

autovolante

Le “auto volanti” e i limiti di 10 km/orari

Abbiamo una strana sensazione: che l’arretratezza del sistema infrastrutturale del Paese possa prevalere sullo sviluppo della mobilità tech, da tempo sulla bocca di tutti e oggetto di approfondite analisi, ma nei fatti ancora una chimera, almeno qui in Italia.

Viviamo in un Paese dove le grandi opere si fanno (la stazione dell’alta velocità di Afragola by Zaha Hadid), ma Continua a leggere...

sticchi-damiani

Class Action dell’Aci? Era ora !

Più che la “Class Action” contro le multe selvagge dei Comuni italiani e gli autovelox-trappola dichiarata da presidente dell’Aci, Angelo Sticchi Damiani, la vera notizia è che l’Aci passa all’attacco, alza la voce e fa sentire, come dovrebbe fare sempre, la rabbia degli automobilisti. Insomma, fa quello che deve e avrebbe dovuto sempre fare. Soprattutto a livello … Continua a leggere...

Boy of school age in glasses holding blank road sign

Che fine ha fatto la riforma del Codice stradale?

Che fine ha fatto la riforma del Codice della strada? Ne avevo scritto su “il Giornale”, auspicando una rapida approvazione, alla fine dello scorso anno. Lo stesso presidente della commissione Trasporti del Senato, Altero Matteoli, confidava allora in un iter agile. È troppo importante mettere la parola fine, o almeno a provarci, alla mortale abitudine di messaggiare e rispondere a … Continua a leggere...

ereditauto

Che fare quando si eredita un’auto

Quando muore un parente stretto si vive uno dei momenti più difficili della vita. Il dolore per la perdita offusca tutto il resto. Ma poi arrivano anche i guai legati alla burocrazia e qui bisogna tornare fra i vivi e fare le cose per bene.
Per quanto riguarda il nostro mondo automotive, vediamo cosa succede all’auto quando il proprietario muore. … Continua a leggere...

2noparking

Guai avere due auto a Roma. Una storia vera

Sapevate che chi abita a Roma e vuole un permesso per parcheggiare sulle strisce blu nella propria zona di residenza, può ottenerlo solo se è proprietario di una sola vettura? È proprio così: un vero assurdo, sancito dalle deliberazioni della Giunta Comunale n.183 del 16 gennaio 1996 e n.1459 del 7 maggio 1996 e successive modifiche e integrazioni.

Il fatto … Continua a leggere...

vwrete

Esattamente un anno fa il “Dieselgate”: la storia, l’intervista al sindacalista, i risarcimenti

La storia

Non sarà un anniversario da festeggiare, ma la data è di quelle che in Germania (e non solo) non dimenticheranno facilmente. Un anno fa, il 18 settembre 2015, l’Epa, l’Agenzia di protezione ambientale degli Stati Uniti, accusava formalmente Volkswagen di aver truccato le centraline dei motori diesel delle sue auto vendute negli Usa per rientrare nei limiti di … Continua a leggere...

14329881_1186697231393817_4625994341173362533_n

Anche i ciclisti devono rispettare il Codice della strada

Sembra una banalità, ma è utile ricordare che anche i ciclisti, come gli automobilisti e i conducenti di altri mezzi che si spostano sulla strada, devono rispettare il Codice della strada. In caso di incidente è opinione diffusa che chi va in bicicletta abbia sempre ragione, in realtà si tratta di una credenza assolutamente falsa e basata solo su pregiudizi. … Continua a leggere...

2Cell_allaGuida

Via la patente a chi usa il cellulare guidando !

«A mali estremi, estremi rimedi. Per chi viene pescato al telefono mentre sta guidando, propongo il ritiro immediato della patente. E lo dico tenendo ben presente che il numero delle persone che utilizzano il cellulare alla guida è così elevato, da rappresentare oltre il 10% in più delle infrazioni rispetto al 2015».

La proposta choc, che farà sicuramente discutere, ma … Continua a leggere...