The Italian Job

Quando lo vedi arrivare “Darione” (come lo chiamano gli amici), con i suoi 2 metri di altezza e i suoi 100 chili, la prima cosa che ti chiedi è come faccia ad entrare su una Mini.

Poi con un sorriso disarmante il trentacinquenne torinese ti racconta che: “Ci sono oggetti che hanno un’anima, sono quelli dove non c’è stato filtro … Continua a leggere...

C’era l’auto col visone: la Stutz Blackhawk

Con le recenti abbondanti nevicate ho pensato di riparlare dell’auto col visone. Le vetture di una volta non nascevano dal foglio bianco come adesso. Alcune veramente bizzarre ed estrose erano Il risultato di collage, di ingegno stile Lego. Pochi sanno che una super auto di questo tipo veniva costruita in un ex pollaio di Cavallermaggiore vicino a Cuneo. Strano ma … Continua a leggere...

Una volta c’era la Kodak

Ed è sparita dalla sera alla mattina.
Una volta erano un centinaio i modelli in vendita, oggi ce ne sono più di seimila.
Una volta quando si andava negli USA c’erano auto grandi e pochissime europee, oggi non è più così. Così come una volta la Cina era il più grande mercato delle bici mentre oggi è dell’automobile.
Una volta, … Continua a leggere...

Fiat Panda Cross: lo spot è diffamatorio verso Audi

Condiviso da:    www.motori.it.

Fiat dovrà ritirare lo spot con Piero Chiambretti dedicato alla Panda Cross. Secondo il giudice è denigratorio nei confronti di Audi.

Audi batte Fiat in tribunale. Motivo del contendere tra i due marchi è la pubblicità della Fiat Panda Cross, che era stata ritenuta dai tedeschi lesiva dell’immagine e che aveva portato ad un … Continua a leggere...

Contrordine: per le revisioni non ci sarà nessuna multa in automatico

“La sanzione scatta solo in caso di circolazione” chiarisce Maurizio Vitelli direttore generale della Motorizzazione Civile “La norma è stata male interpretata”. Rimane, invece, invariata la tempistica della revisione, con la prima da effettuarsi a partire dopo quattro anni dalla prima immatricolazione entro il mese di rilascio della carta di circolazione, successivamente, ogni due anni entro il mese corrispondente a … Continua a leggere...

No servizio? No pedaggio!

Non ci si può credere. La neve, annunciata con larghissimo anticipo dai meteorologi, puntuale arriva e fa scoprire alle sorprese e inebetite amministrazioni comunali che esiste l’inverno. Nonostante i gettoni di presenza profusi a iosa per tavoli e riunioni che discutono sul sesso degli angeli quei cinque minuti che servono per assicurarsi la prebenda (cioè il gettone di presenza che … Continua a leggere...

Super Bowl 2015, costo degli spot in crescita ma spot riusciti in calo

Negli ultimi anni il Super Bowl, l’evento sportivo con la più alta audience televisiva mondiale, oltre 110 milioni di spettatori, ha trovato vasta eco anche in Italia perché il football americano sta raccogliendo molto successo tra i giovani grazie alle trasmissioni in diretta di tutte le principali partite della NFL da parte di SKY.

Ma per gli appassionati di auto … Continua a leggere...

L’auto che non “tira” più come una volta

Giorni fa, a Terni, all’ora dello struscio, ho trovato parcheggiate, quasi dentro corso Tacito e a poche decine di metri tra loro, due Maserati Quattroporte, una Lamborghini Aventador e un’Aston Martin Vanquish. Più o meno un milione di euro – giochetto elettronico in più, giochetto elettronico in meno – poggiato su gomme.

La loro contemporanea presenza è stata sicuramente dovuta … Continua a leggere...

Chi metterà per primo la telecamera di serie?

L’Ospite di Autologia, Claudio Della Seta, giornalista, caporedattore redazione economia TG5

Abbiamo ancora tutti negli occhi le drammatiche ed incredibili immagini del disastro aereo di Taiwan: un’auto procede sicura su un grande ponte quando improvvisamente entra nell’inquadratura un aereo che si imbarda a sinistra, punta verso l’asfalto, lo sfiora con un’ala, colpisce un taxi, precipita nel fiume. La ripresa, casuale … Continua a leggere...

È partita la corsa alla guida con il pilota automatico

La stima dei tempi necessari per arrivarci è variabile. Come lo sono la curiosità, l’entusiasmo, ma anche lo scetticismo (e la preoccupazione) che una prospettiva del genere comportano. Quel che pare sicuro è che entro il 2030 «la gran parte delle auto si muoveranno con la guida automatica, senza intervento umano…». Lo ha detto senza mostrare alcun dubbio il presidente … Continua a leggere...