Le news, le normative, i comportamenti dei governanti sulle leggi e sulla burocrazia che ruotano intorno all’auto

autoelettnew

La proposta di incentivi a costo zero per chi compra un’auto nuova e ne rottama una di oltre 10 anni

Un bonus di 2.000 euro più uno sconto di altri 2.000 euro a tutti coloro che nel 2019 compreranno una nuova auto e contestualmente rottameranno un usato di oltre 10 anni. Il tutto non solo a costo zero, ma con un aumento del gettito per l’Erario e con un impatto positivo sulla crescita del Pil.

E’ questa la proposta di … Continua a leggere...

rottamazioneauto

Per il Governo dal 2019 le auto nuove più inquinano, più sono tassate. E le vecchie ?

La Commissione Bilancio, nell’ambito della Manovra del Governo, ha approvato alcuni provvedimenti riguardanti le nuove tasse sulle automobili, che dovranno poi essere votati alla Camera e al Senato. Fra gli altri un emendamento che prevede incentivi (da un massimo di 6.000 euro a un minimo di 1.500 euro) per chi comprerà tra il 2019 e il 2021 … Continua a leggere...

seat-arona

L’opzione della mobilità a tutto gas

Prima con Fca, ora con Seat: Snam stringe accordi strategici con i costruttori allo scopo di promuovere l’utilizzo di gas naturale e biometano, oltre a progetti di ricerca e sviluppo per la mobilità sostenibile. «Nessuna guerra all’elettrico», tiene a precisare l’ad di Snam, Marco Alverà, ma la presa d’atto che, allo stato dell’arte, la tecnologia dei motori a gas, sicuramente … Continua a leggere...

quagliano

Incentivi a costo zero per gli automobilisti obbligati a cambiare l’auto

Un bonus di 2.000 euro più uno sconto di altri 2.000 euro a tutti coloro che nel 2019 compreranno una nuova auto e contestualmente rottameranno un usato di oltre 10 anni. Il tutto, non solo a costo zero, ma con un aumento del gettito per l’Erario e con un impatto positivo sulla crescita del Pil.

E’ questa la proposta di … Continua a leggere...

nuovoBolloAuto2019

Nuovo bollo: il lato oscuro che tormenta il Governo

Stanno girando nei corridoi romani diverse simulazioni sul come potrebbe cambiare a breve la tassa di possesso sulle automobili. Per tante ragioni il sistema attuale non convince più perché non è più considerato in linea con i tempi, ma tutte le soluzioni alternative paiono nascere e morire nel giro di pochi giorni.

Qual è il fine che si vuole dare … Continua a leggere...

pizzardone2

Gli stop ai diesel Euro 6? E’ ora di reagire. Ecco come

Chi ha ragione?

L’amministrazione comunale di Roma che ha deciso di bloccare il traffico per una domenica al mese, includendo le vetture Euro 6 di ultimissima generazione?

O i costruttori che, attraverso Unrae, con il consenso anche di Unione petrolifera, bocciano drasticamente questa iniziativa, soprattutto alla luce dello stop anche ai sopracitati motori?

Una decisione, sottolinea Unrae, “…di corto respiro … Continua a leggere...

bollo

Cambia il bollo auto: più inquini più paghi ?

Si torna a parlare della modifica del modo di pagare la tassa di possesso dei veicoli,  il famigerato “bollo”.

Non in tutti i Paesi europei si paga questa tassa come da noi. I sistemi sono molto diversi, ad esempio, invece che sulla potenza del veicolo, ci si basa sulle emissioni e/o sui consumi dichiarati in fase di omologazione.

Da noi … Continua a leggere...

polivelox

Autovelox: ora sono necessari due cartelli

Segnaletica stradale: la multa per eccesso di velocità è nulla se sulla tratta di strada i controlli avvengono sporadicamente.

Ti sarà certo capitato, guidando, di trovare ai margini della carreggiata più di un cartello con la scritta “Controllo elettronico della velocità” e, ciononostante, hai mantenuto la velocità sopra i limiti. Lo hai fatto probabilmente perché ben conosci quel tratto di … Continua a leggere...

bonora

Sicurezza stradale, non c’è più tempo

“Bisogna parlare di più della sicurezza stradale”. Troppi gli incidenti, la distrazione resta la causa principale, le condizioni pietose di molte arterie stradali mettono a rischio l’incolumità di chi viaggia in moto, il sistema delle infrastrutture richiede interventi urgenti e monitoraggi scrupolosi, il parco circolante conta oltre 10 milioni di veicoli da rottamare e, per questo, pericolosi e inquinantiContinua a leggere...

qualeauto

Ci sarà ancora l’automobile? Ma quale?

L’Ospite di Autologia, Marcello Pirovano, giornalista, direttore di Japan Car Magazine, Europe Car Magazine, MotorPad TV e Motorpad.It

Nel corso della sua storia più che centenaria l’automobile ha attraversato molte fasi evolutive e organizzative. Momenti che hanno fortemente influito sul cambiamento del modo di vivere di ciascuno di noi. Qualche esempio? L’intuizione di Frederick Taylor sulla separazione del lavoro in Continua a leggere...

Money-guidautonoma

Chi ha paura della guida autonoma?

Nel prossimo futuro l’automobilista sarà passeggero, ma non è facile affidarsi completamente ai veicoli.

Si legge da ogni parte, ed è ormai un futuro praticamente inevitabile quello della mobilità smart, ovvero intelligente e capace di decidere al posto nostro. L’automobile sta diventando sempre più medium, e come in ogni progresso ci darà delle possibilità finora inedite, privandoci di alcune … Continua a leggere...

trattore

“Diesel vietati? Allora uso il trattore”: la provocazione di un modenese in risposta ai divieti antinquinamento

A Rovereto sul Secchia, in provincia di Modena, come riportato da TGcom24, Paolo Stevanin, un imprenditore del posto, ha messo in atto la sua idea per aggirare il divieto di utilizzo delle vetture diesel Euro 4, imposte dalla Regione andando a lavorare con il proprio mezzo agricolo.

Una soluzione che può essere brillante, ma soprattutto polemica. E così  Stevanin, ha … Continua a leggere...

notteparigi

In Francia si pagherà (…fino a 10500€) per quello che si inquina. La rinascita del diesel

In Francia sono abituati a fare più che dire e a tassare i contribuenti senza pietà (vedi tasse sulle case!).

Adesso tocca agli automobilisti. Sì, perché da gennaio entra in vigore una nuova sovrattassa denominata ‘Bonus Malus Eco’, sulle auto di nuova immatricolazione, che cresce a secondo delle emissioni di CO2.

Si parte con 50 euro all’anno per chi emette … Continua a leggere...

multebici

Multe alle bici, i numeri che non escono

E neanche i vigili. Una domanda facile facile che non trova risposta anche perché, temiamo, non piaccia a moltissimi milanesi e si scopra qualche disservizio o, addirittura omissione di servizio. L’abbiamo posta anche qualche giorno fa nel corso dell’incontro che la Compagnia dell’Automobile ha avuto con l’assessore al traffico Marco Granelli.

La riproponiamo in occasione dell’annuncio ripreso dagli organi di … Continua a leggere...